sabato, 21 Settembre 2019 - 5:34
Home / Prove / Primo Contatto / Test – Mercedes-Benz Citan
Mercedes-Benz

Test – Mercedes-Benz Citan

Tempo di lettura: 3 minuti.

Non si vive di sole supercar, per questo dopo aver testato la nuova Lamborghini LP-560 Gallardo Spyder ci siamo avventurati nelle tortuose vie di Firenze per testare un veicolo pratico e versatile: il nuovo Mercedes-Benz Citan che significa City Titan. Il nuovo nato sotto il segno della stella deve affrontare un compito arduo: rilanciare il marchio Mercedes-Benz nel campo dei veicoli passeggeri compatti e far dimenticare la sfortunata Vaneo nata dalla prima Classe A.

Esteriormente il suo aspetto è inconfondibile ed il veicolo riprende i classici stilemi di Mercedes-Benz. L’immagine caratteristica del city van si basa sulla Stella che spicca al centro della maschera del radiatore dotata di tre lamelle forate che donano a Citan un look sbarazzino. Il frontale, caratterizzato da linee decise, rende simpatico e ammiccante il “nasone prominente” del nuovo Citan incorniciato dai fari anteriori. Quest’ultimi si fanno notare per la piacevole alternanza tra parti grigio opaco ed elementi cromati lucidi.

interni-citan

Gli interni di Mercedes-Benz Citan sono molto spartani ma si distinguono per funzionalità e comfort. Troviamo alcuni accorgimenti importanti come il volante regolabile in altezza ed un grande box portaoggetti. Notevole importanza è stata riservata ai vani porta oggetti, sono presenti infatti: uno scomparto tra i sedili anteriori e il pratico ripiano superiore che si estende per tutta la larghezza del parabrezza, nonché ampie tasche nelle porte offrono spazio sufficiente per piccoli e grandi oggetti d’uso quotidiano.

Nelle tasche delle porte, ad esempio, entrano bottiglie da 1,5 l e lo stesso vale per il bracciolo centrale con portaoggetti fornibile a richiesta. Per tutte le versioni del Citan è in preparazione un box portaoggetti sulla plancia per oggetti fino al formato DIN A4. Sommando tutti i possibili scomparti e ripostigli del Citan si ottiene uno straordinario volume complessivo di ben 77l tra postazione di guida e vano passeggeri.

Il veicolo è disponibile in 3 versioni: Kombi (trasporto passeggeri) Mixto e Furgone. Basato sulla versione lunga, Citan Kombi è dotato di cinque comodi posti, sedile posteriore ribaltabile e porte scorrevoli. Quest’ultime permettono un comodo accesso al vano passeggeri, il portellone posteriore con apertura a 90° permette di sistemare agevolmente ogni tipo di carico nel vano bagagli, dotato di luce di cortesia. Il lunotto riscaldabile e l’impianto tergilunotto migliorano la visibilità. Per il multispazio Citan sono disponibili, a richiesta, anche tavolini ribaltabili posizionati dietro lo schienale lato guida e passeggero.

La versione Mixto è ideale per il trasporto “misto” di persone e materiali è il versatile Citan Mixto a cinque posti, particolarmente utile, ad esempio, per gli artigiani. Con il suo sedile posteriore ribaltabile, la griglia divisoria a richiesta verso il vano di carico e due porte scorrevoli vetrate, questo modello si rivela particolarmente flessibile.

Infine la terza variante il Citan Furgone. Un autentico gigante dello spazio. Il vano di carico, infatti, ha una lunghezza rispettivamente di 1,36 m, 1,75 m e 2,13 m (Compact, Long, Extralong), con un corrispondente volume di 2,4 m³, 3,1 m³ e 3,8 m³. Il carico utile, a seconda della lunghezza e della variante di peso, arriva a circa 708 kg (per la versione Long con carico maggiorato ed Extralong). Nel Furgone una completa parete divisoria di serie separa il vano di carico. A richiesta è disponibile anche una griglia ribaltabile per la protezione del carico che, in combinazione con il sedile lato passeggero ripiegabile, aumenta il vano di carico sul lato destro fino alla plancia portastrumenti e, al tempo stesso, protegge il guidatore dagli oggetti trasportati. Senza dimenticare le porte posteriori asimmetriche con apertura fino a180° fondamnetali per il carico/scarico.

Alla guida il veicolo si è dimostrato a suo agio anche tra i vicoli stretti e tortuosi della città di Firenze. Lo sterzo morbido abbinato ad una frizione dolce consentono al guidatore di non stancarsi durante la guida, aspetto molto importante per un veicolo commerciale.
Non possiamo dimenticare che il Mercedes-Benz Citan, dopo l’inserimento del diesel 1.5 dCi di Renault sotto il cofano della Classe A, è il primo veicolo nato della collaborazione siglata nel 2010 tra la Mercedes-Benz e la Casa francese. La base del Citan è infatti il Renault Kangoo. I tedeschi tengono precisare che non si tratta di un “copia incolla” ma sono stati apportati numerosi affinamenti meccanici e miglioramenti alle dotazione di sicurezza. Nonostante sia notevolmente migliore l’insonorizzazione del Citan, rispetto al Kangoo ci saremmo aspettati degli interni leggermente più premium in linea con il blasone del brand tedesco.

Mercedes-Citan-van

Prezzi e Motorizzazioni

I prezzi partono per la versione Furgone da 13.563 euro (Compact 75CV), per il Kombi da 14.261 euro (Friendly 75CV) e infine per il Mixto da 16.787 euro (Extralong 90CV).

Due le motorizzazioni disponibili al lancio:
Citan 108 CDI (diesel) potenza 55 kW (75 CV), coppia 180 Nm
Citan 109 CDI (diesel) potenza 66 kW (90 CV), coppia 200 Nm

In un secondo momento alle attuali motorizzazioni si aggiungeranno:
Citan 111 CDI (diesel) potenza 81 kW (110 CV), coppia 240 Nm
Citan 112 (benzina) potenza 84 kW (114 CV), coppia 190 Nm.

In oltre su questo vecolo è attiva, fino al 31 Dicembre 2012, l’offerta lancio per il Citan furgone a 149 € al mese per 47 rate, fino ad 80.000 km.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

nuova renault clio 2019 arancione

Renault Clio 2019 | Prova su strada in anteprima

15 milioni di auto vendute in quasi 30 anni di carriera. La Renault Clio 2019, …