in

Test – Nuova Audi A3 Sedan

Tempo di lettura: 5 minuti

Siamo stati a Budapest per partecipare alla presentazione internazionale della nuova A3 Sedan, la versione berlina della compatta di Casa Audi. Abbiamo guidato le tre diverse motorizzazioni presenti al lancio lungo le strade ungheresi, ecco com’è andata.


Esterni e interni: a tutto volume

Il terzo modello della gamma A3 – il primo di Audi a tre volumi in questo segmento – si divide tra sportività ed eleganza, con una caratteristica particolare per una cinque porte lunga 4,46 metri, ovvero il peso contenuto (la A3 Sedan più leggera pesa a vuoto 1.250 chilogrammi) merito dell’utilizzo di materiali leggeri, come ad esempio il cofano in alluminio.
Un volume in più rispetto alla A3 “classica” ma un design inconfondibilmente Audi, figlio di un family feeling che è un vero e proprio marchio di fabbrica. L’obiettivo dei designer tedeschi è stato quello di regalare all’A3 Sedan una dinamicità tipica di una coupé. Le linee sono tese e pulite e il tetto piatto trova conclusione nei montanti posteriori, che a loro volta sfociano nella linea di cintura. La linea laterale Tornado crea un gioco di luci e ombre e i passaruota, che ospitano cerchi da 16″ a 19″ (optional), sono decisamente sporgenti . All’anteriore le grandi prese d’aria e la calandra “single-frame” accentuano la larghezza della A3 Sedan e i fari, equipaggiabili interamente in tecnologia LED, risultano una mossa vincente sia dal punto di vista tecnico sia da quello estetico. I fendinebbia, a richiesta (di serie nella versione Ambition), sono alloggiati negli angoli delle prese d’aria, mentre al posteriore i gruppi ottici posteriori sono ben intonati con il resto della vettura e sono disponibili in tecnologia LED.

All’interno lo spazio è ampio, merito di una plancia slanciata, con la consolle centrale orientata verso il guidatore, le bocchette di ventilazione – molto belle a nostro avviso – rotonde e il gruppo comandi del climatizzatore di grande eleganza. I pulsanti sono tutti ben posizionati e al centro della plancia troviamo il sistema MMI con schermo da 5,8 o 7 pollici – dotato di un sistema elettrico che gli permette di uscire e rientrare nel proprio alloggiamento. I sedili della A3 Sedan offrono un ottimo sostegno (optional i sedili sportivi S con poggiatesta integrato) e sono rivestiti in diversi materiali in base alle versioni. Sempre a seconda dell’allestimento, il volante può essere a tre o a quattro razze e con la parte inferiore appiattita. Una nota particolare per il pacchetto S line che arricchisce la vettura di particolari e decorazioni sportive e può essere combinato solo con la versione Ambition.

Con l’avvento della nuova A3 Sedan aumenta lo spazio, sia per i passeggeri posteriori sia – e aggiungerei in particolare – per i bagagli. Il vano posteriore, infatti, ha una capienza di 425 litri che diventano ben 880 con la seconda fila di sedili abbattuta.

Mister infotainment: MMI & Co.

Su A3 Sedan è presente un intero sistema di moduli d’infotainment all’avanguardia, tra cui il sound system Bang & Olufsen e il sistema di navigazione MMI plus con monitor super-sottile da 7 pollici che fuoriesce elettricamente dalla plancia. Nel terminale di comando le funzioni della manopola a pressione e rotazione dell’MMI touch sono riunite nel “touchwheel”, il touchpad per inserire lettere, caratteri e numeri che costituisce la parte superiore della manopola. Il completamento ideale del sistema di navigazione MMI plus è il sistema Audi connect che permette di connettersi a internet e, in un futuro molto prossimo, laddove possibile, si connetterà attraverso il velocissimo standard di trasmissione LTE (da novembre 2013) con una velocità di download massima di 100 Mbit al secondo.

Motori e prestazioni: potenza fa rima con efficienza

Al lancio saranno presenti tre motorizzazioni per la A3 Sedan: due TFSI e un TDI con cilindrate di 1,4, 1,8 e 2,0 litri e una gamma di potenza che va da 140 CV (103 kW) a 180 CV (132 kW). Noi le abbiamo provate tutte e tre, ma abbiamo testato anche il 1.6 TDI da 105 CV che enterà nella gamma nei prossimi mesi , insieme al 2.0 TDI Euro 6 da 184 CV. Tutti i propulsori sono dotati di sistema Start&Stop.

Il 1.4 TFSI da 140 CV che, grazie al peso ridotto (107 kg)e alla tecnologia cylinder on demand (COD) è il propulsore che ci ha soddisfatti di più. Inoltre questa versione è abbinata al cambio S tronic a 7 marce, una trasmissione che garantisce consumi bassi e grande reattività. 140 cavalli e 250 Nm di coppia, disponibile tra 1.500 e 3.500 giri, fa scattare la Audi A3 Sedan da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi e le permette di raggiungere la velocità massima di 217 km/h, con consumi che si attestano in media a 4,7 litri ogni 100 km.

Per quanto riguarda il 2.0 TDI da 150 CV, la caratteristica migliore riguarda il rapporto che ha questa vettura con il consumo di carburante in relazione a ottime prestazioni, merito dei suoi 150 CV e 320 Nm di coppia, disponibili tra 1.750 e 3.000 giri. 0/100 km/h in 8,7 secondi, 220 km/h di velocità massima e consumi medi di 4,1 litri ogni 100 chilometri, con emissioni di CO2 pari a 107 g/km.

Il terzo motore da noi provato è stato il TFSI 1.8, il modello più potente presente finora, che, abbinato al cambio S tronic 6 marce, ci ha regalato una guida sportiva e facile, con consumi adeguati all’andatura. La coppia massima è di 250 Nm ed è disponibile da 1.250 giri rimanendo costante fino a 5.000 giri e la potenza è di 180 CV (132 kW). Le prestazioni rappresentano un piccolo assaggio di quello che sarà la nuova S3 Sedan, con un’accelerazione di 7,3 secondi e una velocità massima di 235 km/h. I consumi medi si attestano sui 5,6 litri ogni 100 km.

Il quarto e ultimo propulsore che abbiamo messo alla prova è il 1.6 TDI da 105 CV, poco potente ma molto efficiente. I 250 Nm offrono una buona spinta, anche se non paragonabile alle altre motorizzazioni. Il punto di forza di questa versione sono i consumi molto bassi, per merito del grande lavoro svolto dagli ingegneri per la riduzione degli attriti interni al motore.
Alcune delle vetture erano già dotate di trazione integrale permanente quattro che, però, sarà disponibile dopo il lancio sul mercato.

Prezzi e concorrenti: una lotta A 3

La nuova A3 Sedan parte da 29.400 euro per il 2.0 TDI da 150 CV, e arriva a 31.200 euro per il 1.8 TFSI S tronic da 180 CV. Per il terzo e ultimo motore presente al lancio, il 1.4 TFSI S tronic COD da 140 CV la cifra è di 29.700 euro. Prezzi in linea con le concorrenti principali che sono in primis la grande avversaria diretta Mercedes Benz CLA e, nonostante le 3 porte, anche la BMW Serie 1 Coupé. Un mercato piuttosto combattuto in cui la Sedan si appresta a entrare come protagonista come da sempre è abitutata a farecon tutti i propri modelli. I pre-ordini sono già iniziati mentre la vera e propria commercializzazione è prevista per settembre 2013.

Di seguito i tre allestimenti disponibili:

Versione Attraction – principali equipaggiamenti di serie:
– Appoggiabraccia centrale anteriore
– Assetto dinamico
– Audi drive select
– Cerchi in lega di alluminio a 5 razze a stella 7,5 Jx17, con pneumatici 225/45 R17
– Inserti in micrometallic argento
– Rivestimenti dei sedili in Tessuto Marathon
– Sistema d’informazioni per il conducente
– Volante in pelle a 4 razze

Versione Ambition – principali equipaggiamenti di serie:
– Assetto sportivo carrozzeria abbassata di circa 15 mm
– Audi drive select
– Cerchi in lega di alluminio Audi exclusive a 5 razze strutturate 8Jx18, con pneumatici 225/40 R18
– Inserti in micrometallic argento
– Listelli sottoporta con inserti in alluminio
– Proiettori fendinebbia
– Radio MMI
– Sedili sportivi anteriori
– Sistema d’informazioni per il conducente con display a colori
– Terminali di scarico cromati
– Volante sportivo in pelle a 3 razze

Versione Ambiente – principali equipaggiamenti di serie:
– Assetto dinamico
– Audi drive select
– Cerchi in lega di alluminio a 10 razze design dinamico 7,5Jx17, con pneumatici 225/45 R17
– Inserti in look 3D
– Pacchetto alluminio
– Pacchetto luci
– Proiettori fendinebbia
– Sistema di ausilio al parcheggio posteriore
– Sistema d’informazioni per il conducente con display a colori
– Radio MMI
– Regolatore di velocità
– Terminali di scarico cromati
– Volante in pelle a 4 razze

Come per Audi A3 Sportback, inoltre, è disponibile il pacchetto Business, composto dal pacchetto di navigazione, MMI radio, regolatore di velocità, sistema di ausilio al parcheggio posteriore e fari xeno plus con lavafari.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

App iCoyote 6.4

Michelin: record mondiale di velocità per veicoli elettrici