in

Toyota GR Yaris: al Ring la BMW M2 Competition è alla sua portata [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ennesima riprova di quanto questa piccola bombetta sovralimentata sia davvero un mezzo non solo divertente ma anche estremamente efficace.

La Casa automobilistica giapponese con la sua nuova e prestazionale GR Yaris non ha ancora siglato un tempo ufficiale sull’iconico circuito del Nurburgring Nordschleife, terreno dove di consueto vengono provate le performance delle vetture più o meno sportive, ma questo video può già darci un indizio di quanto potrebbe essere veloce sul famosissimo tracciato, chiamato Inferno Verde.

Coraggio da leoni

Nella clip che vi proponiamo oggi si vede, infatti, una scatenata Toyota GR Yaris darsi da fare tra le curve del difficilissimo Green Hell. Condotta senza alcuna paura dal suo proprietario, un gentleman driver che ha all’attivo solamente 14 giri sul circuito tedesco di cui solo 2 di questi a bordo della compatta sportiva giapponese, la Toyota GR Yaris dimostra di essere non solo estremamente prestazionale e facile da portare al limite ma anche in grado di tenere il passo di sportive ben più blasonate e potenti.

Meccanica sopraffina

Nelle immagini si vede, infatti, la piccola “bombetta” a 3 cilindri tenere il passo nientemeno che di una BMW M2 Competition. Ennesima riprova di quanto il pacchetto tecnico meccanico di cui dispone la piccola Yaris sia tutt’altro che di poco conto, anzi sembrerebbe proprio che la perfetta unione del 1.6 litri 3 cilindri turbo da 261 CV e 360 Nm con il cambio manuale a 6 rapporti e la trazione integrale con ben tre differenziali di cui 2 a slittamento limitato porti la piccola Yaris al peperoncino a battersi con avversari nettamente più forti di lei.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Ferrari Testarossa Spider

    Ferrari Testarossa Spider: la storia dell’esemplare unico dedicato a Gianni Agnelli

    Opel Corsa GT

    Dall’Atlantico al Meno: una Opel Corsa A GT in viaggio da Porto a Rüsselsheim