giovedì, 21 giugno 2018 - 4:37
Home / Notizie / Motorsport / Trofeo Abarth Europa e Italia: vinti da Alex Campani

Trofeo Abarth Europa e Italia: vinti da Alex Campani

Tempo di lettura: 1 minuto.

Il giovane italiano Alex Campani, su Abarth 695 Assetto Corse, è il vincitore del Trofeo Abarth Selenia Europa e del Trofeo Abarth Selenia Italia, titoli conquistati grazie al terzo posto ottenuto nell’ultima gara, disputata sul circuito di Monza. 

Per Campani, che ha solo 22 anni, questo è il terzo titolo europeo consecutivo e il secondo alloro italiano, dopo ottenuto nel 2012. Tutti giovani i suoi principali avversari, che hanno dato vita a un finale di stagione avvincente, con ancora 4 pretendenti al titolo italiano e 2 a quello europeo nell’ultima decisiva corsa, vinta da un outsider, lo svedese Niklas Lilja, fresco vincitore del Trofeo Abarth Selenia Scandinavia.

Luca Anselmi, che era al comando della classifica dei due campionati prima dell’appuntamento di Monza, si è dovuto accontentare del secondo posto nei due campionati, che lo hanno visto precedere Jonathan Giacon nel Trofeo Abarth Selenia Europa ed Eric Scalvini nel Trofeo Abarth Selenia Italia.

Successo svedese anche tra le Abarth 500 Assetto Corse, con Robin Appelkvist vincitori davanti al campione Emanuele Moncini.

Emozionante l’ultima gara della serie, con partenza dietro la safety car a causa di una leggera pioggia. Alex Campani che riusciva a scattare bene dalla pole position e a controllare gli attacchi di Anselmi. Alle loro spalle si faceva largo Lilja, che risaliva dal 5° al 1° posto. Anselmi allargava la traiettoria nella seconda curva di Lesmo e perdeva il contatto con Campani, venendo successivamente anche da Giacon e da Buffoli, autore di un finale entusiasmante che lo portava sul secondo gradino del podio.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

R Pikes Peak

Il motore di Volkswagen I.D. R Pikes Peak: concentrato di potenza che farà scuola

Tempo di lettura: 2 minuti. La I.D. R Pikes Peak è ormai pronta per gareggiare: il pilota Romain Dumas la …

something