venerdì, 20 ottobre 2017 - 7:12
Home / Notizie / Tecnologia / Citroën al Motor Show di Bologna

Citroën al Motor Show di Bologna

Tempo di lettura: 2 minuti

Protagonista assoluta dello stand del Double Chevron alla kermesse bolognese è la nuova C3, da poco sul mercato, ma ovviamente la scena non la vede come unica protagonista.

Proprio al centro dello stand gli appassionati che accorreranno numerosi al Motor Show dal 3 all’11 dicembre alla Fiera di Bologna potranno vedere invece dal vivo per la prima volta in Italia l’arma della Casa francese per il Mondiale Rally del prossimo anno: la C3 WRC. Si tratta della Concept già presentata al Salone dell’auto di Parigi e realizzata dal Centro Stile Citroën in collaborazione con Citroën Racing: già conforme ai nuovi regolamenti, è la versione che correrà il Rally di Montecarlo tra poco meno di due mesi, anche se per nascondersi dagli occhi dei curiosi i bene informati dicono che la versione definitiva sarà leggermente diversa a livello aerodinamico.

Sempre nel segno dell’originalità, sullo stand Citroën non poteva mancare la C4 Cactus, in allestimento Rip Curl, una serie speciale che segna l’incontro tra due Marchi che sviluppano prodotti che abbinano tecnica e design, uno nel settore automobilistico, l’altro nel mondo del surf.  Sulla C4 Cactus ha debuttato il Grip Control che si basa su un sistema antislittamento evoluto, integrato nel calcolatore ESP, che ottimizza la motricità delle ruote anteriori e prevede cinque modalità di adattamento al fondo strada (Standard, Sabbia, Fuoristrada, Neve, ESP Off). Proprio dalla Rip Curl è nata poi la concept “Ouverture” che unisce il mondo delle due e delle quattro ruote (ve ne abbiamo parlato in questo articolo).

A completare l’esposizione sullo stand, un’altra vettura davvero “Be different”, in pieno stile Citroën: la nuova Citroën e-Mehari, la prima cabrio 100% elettrica sul mercato, realizzata in collaborazione con Bolloré, che rimanda a un’altra vettura iconica della storia del Double Chevron.

Parte dello stand sarà invece dedicata ai modelli storici, infatti nell’area heritage non poteva mancare lei, la Citroën 2CV, in alcune tra le sue interpretazioni più curiose e originale come la Spot, la prima delle serie speciali nata dalla mano dell’artista Serge Gevin, caratterizzata da fari quadrati, cofano, capotte e bagagliaio posteriore orange ténéré e una striscia sempre arancio sulle fiancate con il nome del modello. Sarà anche presente la rarissima 2CV 007, la più ricercata dai collezionisti, protagonista di una scena di “007 solo per i tuoi occhi” nella quale Roger Moore e Carole Bouquet sono impegnati in una folle corsa proprio a bordo dell’iconica vettura francese. Presenti poi la 2CV Sahara studiata per le dune del deserto e la Charleston, con il suo baffo bianco a distinguerla sulle fiancate.

Tornando al presente non poteva mancare l’area test drive, dove la Casa transalpina metterà a disposizione tre modelli della nuova C3 a disposizione del pubblico: la 1.2 Puretech bianca con tetto rosso, la BlueHDi 100 blu con tetto bianco e sempre BlueHDi ma arancione con tetto nero.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Visiopark 180

Visiopark 180 agevola il parcheggio di nuova Peugeot 308

Tempo di lettura: 1 minutoSu nuova Peugeot 308 debutta il sistema Visiopark 180, comprensivo di una telecamera che offre …