giovedì, 17 Ottobre 2019 - 7:05

Abarth 695 70° anniversario | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 4 minuti.

Già il fatto che sia una serie limitata la rende interessante, molto interessante, considerate poi il debutto dell’alettone ad incidenza variabile, fatto ad hoc per i track day e per “scaldare” non solo gli appassionati dello scorpione ma del tuning in generale ed ecco, in estrema sintesi, la nuova Abarth 695 70° Anniversario, la più pepata tra le Abarth che arriva in 1.949 esemplari, numero che simboleggia l’anno di fondazione Abarth.

Vediamo quindi le novità di questo “tributo” con il classico motore 1.4 da 180 CV che esalta l’immagine dello Scorpione portandola a un nuovo livello.

Esterni: nuova livrea e quell’alettone rompe gli indugi

Eh sì, guardatelo bene. È proprio lui la grande novità di questa Abarth 695 70° Anniversario, il vistoso alettone posteriore frutto del lavoro degli ingegneri impegnati nella galleria del vento di FCA ad Orbassano, alle porte di Torino. Non è solo un gingillo, se così si può chiamare, per gli occhi, bensì aiuta a creare più carico in determinate condizioni: pensate che inclinato di 60°, la sua inclinazione massima, è capace di generare fino a 40 chilogrammi di carico a una velocità di 200 km/h, quando la velocità massima, ad alettone a 0°, arriva comodamente a 225 km/h. Vogliamo dirlo?Fa tanto Lancia Delta Integrale, passateci il paragone, specie pensando al livello di inclinazione e per la scritta, una volta riservata allo sponsor, oggi riservata al nome del brand. Non dimentichiamoci mai cosa sono stati Fiat e Lancia e la stessa Abarth, nei rally, in quei favolosi anni ’70-’80…

Abarth 695 70° Anniversario

Attenzione, è uno spoiler che si regola manualmente agendo da entrambi i lati con una brugola, come accade in molti box sulle piste da gara. 12 posizioni settabili e tanta stabilità in più quando alla 695 le si chiede proprio tutto e di più. Al posteriore spicca poi lo scarico Record Monza attivo mentre la livrea Verde Monza 1958, omaggio alla prima “vera” 500 Abarth, anno il medesimo, è un altro omaggio al passato visto che si parla di ricorrenze. Altri dettagli sono in grigio Campovolo (spoiler, body kit, DAM anteriore e calotte degli specchi), tinta ripresa anche dagli sticker ripresi sulla carrozzeria tra i quali il simbolico scorpione sul cofano.

Di serie ci sono anche i cerchi in lega Supersport neri, da 17”, dietro i quali non si possono non notare le pinze freno rosse firmate Brembo: l’azienda di Bergamo, in collaborazione con i tecnici Abarth, ha scelto un impianto a 4 pistoncini e dischi autoventilati di 305 mm e di 240 mm al posteriore.

Interni: poche modifiche ma di spessore

Rispetto a una 695 Rivale, anche lei inno all’eleganza oltre che alla sportività, la 695 70° Anniversario punta più sulla sportività: sono nuovi i sedili “Sabelt Tricolore”, novità sviluppata appositamente per questa serie speciale. Altro tratto caratteristico è la targhetta numerata posta poco dietro il cambio, a segnalare il numero di ciascuno dei 1.949 esemplari che verranno commercializzati in Europa.

Sedili Sabelt Abarth 695 70° Anniversario

Connettività sempre al primo posto con Apple CarPlay e Google Android Auto resi disponibili dal sistema Uconnect™ 7” HD, comprensivo di radio DAB. Il sistema di infotainment conta su uno schermo ad alta definizione e sull’Abarth Telemetry, una applicazione integrata che consente di misurare le proprie prestazioni.

Motore: il più potente in gamma, lo stesso della Competizione

Per la nuova 695 70° Anniversario è equipaggiata con il propulsore più potente della gamma: il motore turbo da 1,4 litri che eroga 180 CV di potenza e una coppia di 250 Nm a 3.000 rpm e consente una velocità massima di 225 km/h (con alettone regolato a 0°) e accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 6,7 secondi. Insomma la 695 70° Anniversario è la combinazione perfetta tra performance motoristica e aerodinamica.

Alla guida dell’ Abarth 695 70° Anniversario: giocattolo per adulti mai cresciuti

Abarth 695 70° Anniversario

La voglia di mettersi alla guida dell’Abarth 695 70° Anniversario era tanta, specie per capire quanto l’alettone settabile in 12 posizioni possa aiutare a stabilizzare il retrotreno notoriamente ballerino della piccola citycar sportiva di FCA. Provata sia su strada sia sulla pista che Abarth ha ricreato appositamente presso l’area MIND (dove qualche anno fa sorgevano, e in parte sorgono ancora, le strutture di EXPO) una piccola pista dove la velocità limitata non ci ha permesso di valutare a pieno le capacità aerodinamiche di questa novità assoluta.

Una novità, anche in questo caso, nata per omaggiare l’idea che venne al fondatore Carlo Abarth, con quel famosissimo cofano alzato, quando il motore del cinquino era dietro, nella ricerca, diremmo oggi primordiale, di un po’ di carico aerodinamico. Sarebbe più appropriato saggiare le doti di stabilità in pista e non è detto che non potremo farlo in circuito in un futuro prossimo.

Detto dello spoiler regolabile, di questa Abarth 695 70° Anniversario si apprezza innanzitutto il rumore, garantito dallo scarico Record Monza Attivo capace di cambiare la sua tonalità in modalità Sport. Piace anche il cambio, manuale a 5 rapporti, posto in alto, facile da manovrare e preciso quanto basta a garantire il giusto divertimento. L’accelerazione, decisamente buona, è resa possibile dal rapporto peso-potenza piuttosto ridotto (5,8 kg/CV) mentre la velocità massima è di 225 km/h (poi dipende sempre come regolate l’alettone).

vista laterale nuova Abarth 695 70° Anniversario

La turbina Garrett GT 1446 fa il suo dovere in accelerazione, nonostante un certo turbo lag se non giocate a dovere col cambio, e il picco della coppia si raggiunge attorno ai 3.000 rpm; oltre questa soglia l’allungo perde un po’ di vigore ma lo scoppiettio in scalata fa subito tornare il sorriso, pronti ad affrontare la prossima curva. Con le marce basse il calcio nella schiena piace e il giudizio è sempre quello: eccoci di fronte, nuovamente, a una nuova versione di un gran bel giocattolino (viste le dimensioni) per bambini un po’ cresciuti.

Prezzi e allestimenti

Il primo porte aperte programmato da Abarth per conoscere la nuova 695 70° Anniversario è già in calendario per il prossimo 19-20 ottobre. I prezzi partono da 34.600 euro e FCA Bank propone due soluzione finanziarie per l’acquisto, con tasso agevolato al 3,95%: Più è il programma di finanziamento che permette di scegliere se, al termine dello stesso, riscattare la vettura con maxi rata finale, restituirla o acquistarne una nuova. Private Lease è invece la proposta di noleggio a lungo termine, sia che si tratti di professionista sia di privati.

« 1 di 2 »

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Nuova BMW Serie 1 2019, 135i e 118i

BMW Serie 1 2019 | Prova su strada in anteprima

BMW mette in atto una vera e propria rivoluzione sulla sua compatta di segmento C, …