in

Alessio Deledda e le storie su Instagram che non si dovrebbero vedere [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

Non sempre la classe di un pilota, in questo caso dai risultati piuttosto mediocri, si sposa con uno stile di guida sopraffino anche sulle strade aperte al traffico. Nel caso di Alessio Deledda, pilota di F3 al servizio del team Campos, ciò che è stato postato sui suoi profili social va fuori dall’ordinario.

Ricorderete il triste spettacolo offerto da Luca Corberi (e da suo padre) durante la finale mondiale di kart a Lonato, cui è seguita una squalifica per entrambi e tante scuse che sono servite, purtroppo per loro, a poco.

Nel caso di Alessio Deledda, invece, il “pilota” senza testa sulle spalle ha avuto la brillante idea di guidare la sua Lamborghini (e non solo) come una scheggia impazzita nel traffico autostradale, toccando velocità che per un “pilota” possono sembrare normali se sei in pista, non certo tra auto che procedono regolarmente a velocità da codice.

Sui social si è scatenata la polemica, tra chi ha colto la cosa con ironia, postando “è la prima volta che riesce a sorpassare qualcuno”, ad altri che hanno chiesto la sospensione della licenza per il classe 1994.

A nulla è servito togliere i video incriminati dalla rete (si sarebbero eliminati da soli essendo storie di Instagram), ormai il danno è stato fatto. Non è detto che la FIA voglia usare la mano pesante ma bisogna aspettarsi comunque una punizione esemplare. Se sei un pilota, se arrivi a quei livelli, risultati a parte, la testa la devi tenere attaccata alle spalle. Senza se, e senza ma.

Intanto sulla pagina Facebook del pilota è arrivato un tentativo di scuse che sta poco in piedi…

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    davide oldani

    Davide Oldani, ambasciatore Mercedes, e la sua cucina Pop conquistano le due stelle Michelin

    SUV Ferrari? Secondo Chris Harris al Drake sarebbe piaciuta l’idea [VIDEO]