in

Alfa Romeo Giulia di nuovo premiata in Germania dalla rivista Sport Auto

alfa romeo sport auto award 2020
Tempo di lettura: < 1 minuto

Quattro le categorie che hanno premiato Alfa Romeo Giulia, la berlina lanciata nel 2015 e già soggetta a un restyling che ha aggiornato ADAS e abitacolo. La rivista tedesca Sport Auto l’ha infatti nuovamente premiata. 

New entry nel listino Giulia, la versione vitaminizzata GTAm ha vinto nella categoria “Berline/Station Wagon di serie oltre 100.000 euro” tra le auto d’importazione, con il 44,7% delle preferenze. Giulia Quadrifoglio, da noi recentemente provata con le ultime novità del MY20, è stata invece eletta migliore auto d’importazione nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 100.000 euro” (47,5%). Anche Giulia e Giulia Veloce rappresentano il meglio nelle rispettive categorie secondo i lettori di Sport Auto.

Giunti alla 28° edizione, gli Sport Auto Award hanno coinvolto nuovamente gli appassionati tedeschi nel dover scegliere…le loro preferite. Per la ventottesima volta i lettori della rivista tedesca Sport Auto hanno votato le loro auto sportive preferite. Tra le “Berline/Station Wagon di serie fino a 75.000 euro”, Giulia Veloce con il 39,4% di preferenze è stata eletta miglior vettura d’importazione. Infine Giulia ha conquistato il primo posto anche nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 50.000 euro” tra le auto d’importazione con il 45,0% dei voti.

Agli “Sport Auto Award 2020” hanno partecipato circa 13.000 lettori, che hanno votato le loro auto preferite scegliendo da una gamma di 230 modelli in 18 categorie di veicoli di serie, ognuna con una speciale classifica dedicata ai veicoli di importazione e dieci categorie di tuning.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    casco vettel we race as one

    Casco Sebastian Vettel: la livrea #WeRaceAsOne per il GP di Turchia [VIDEO]

    prove libere gp turchia 2020

    Prove libere GP Turchia: Verstappen sempre davanti, bene Ferrari