lunedì, 25 Marzo 2019 - 2:12
Home / Notizie / Tecnologia / Audi al CES 2019: l’evoluzione dei quattro anelli passa da Las Vegas
audi al ces 2019

Audi al CES 2019: l’evoluzione dei quattro anelli passa da Las Vegas

Tempo di lettura: 2 minuti.

Come anticipato, Audi al CES 2019, iniziato oggi a Las Vegas, lancia una nuova frontiera dell’entertainment on board. In futuro, i passeggeri posteriori potranno guardare film, giocare ai videogame e sperimentare contenuti interattivi in modo ancora più realistico grazie a specifici visori.

Si tratta di un’inedita tecnologia che permette di sincronizzare la realtà virtuale con i movimenti della vettura. Se, ad esempio, l’auto affronta una curva a destra, l’astronave protagonista del mondo digitale vira nella medesima direzione. Mediante la controllata Audi Electronics Venture GmbH, Audi ha partecipato alla creazione della start-up holoride GmbH che curerà lo sviluppo del nuovo format d’intrattenimento on board, basato su di una piattaforma aperta ai costruttori automotive e agli sviluppatori di contenuti.

Sempre a Las Vegas, durante lo svolgimento del CES 2019 i presenti noteranno un’auto brandizzata con la grafica di “Marvel’s Avengers: Rocket’s Rescue Run”. Si tratta di una nuova Audi e-tron nata dalla collaborazione con Disney Games e Interactive Experiences. Indossando i visori VR, gli occupanti del divanetto vengono proiettati in una rappresentazione fantastica dello spazio siderale.

Audi e-tron diventa così una sorta di astronave, su quattro ruote, dei Guardiani della Galassia, mentre i passeggeri posteriori viaggiano attraverso un campo d’asteroidi insieme a Rocket, personaggio che apparirà nel film Marvel “Avengers: Endgame”, atteso al debutto nel corso della primavera 2019.

Ogni movimento della vettura viene replicato in tempo reale nel mondo digitale. Se l’auto affronta una curva stretta, il passeggero vira nella realtà virtuale attorno a una nave spaziale nemica. Se Audi al CES 2019 e-tron accelera, il convoglio spaziale si adegua.

Vedremo mai questa tecnologia su strada?

Sembrerebbe proprio di sì, grazie alla start-up Holoride che adotterà una piattaforma aperta così da permettere a più costruttori e sviluppatori di creare e arricchire ulteriori forme di realtà estesa. Già entro i prossimi tre anni, holoride intende lanciare sul mercato quest’inedito format d’intrattenimento riservato ai passeggeri posteriori mediante visori VR comunemente reperibili in commercio.

 

 

 

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Suzuki Vitara ADAS

Suzuki Vitara | Sistemi ADAS

Da trent’anni Suzuki Vitara è sinonimo di SUV compatto in salsa giapponese. Proprio nell’anno dell’anniversario (2018) arriva …