in

Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro: il primo SUV ibrido con V6 diesel e 4×4

Tempo di lettura: 2 minuti

La tecnologia ibrida plug-in concilia due mondi: i vantaggi di un motore a combustione e quelli di un motore elettrico. Oggi l’AudiQ7 e-tron 3.0 TDI quattro definisce nuovi standard nel suo segmento portando sul mercato per la prima volta un V6 TDI e la trazione quattro.

La trazione ibrida plug-in della Audi Q7 e-tron quattro risponde con il 3.0 TDI e il motore elettrico che erogano, insieme, una potenza di 373 CV (275 kW) e sviluppano 700 Nm di coppia. Lo sprint da 0 a 100 km/h è pari a 6,0 secondi; la velocità massima è di 225 km/h. Il serbatoio da 75 litri permette di raggiungere un’autonomia di 1.400 chilometri. Il vantaggio dell’ibrido plug-in è evidente in frenata: mentre le automobili a trazione classica perdono energia, in decelerazione la Q7 e-tron quattro la recupera trasformando l’energia cinetica in energia elettrica, che può nuovamente utilizzare in fase di accelerazione.

La batteria ricaricabile nella Q7 e-tron quattro copre un ampio range della mobilità quotidiana. Con alimentazione elettrica e una potenza di picco di 94 kW è possibile guidare per 56 chilometri solo con motore elettrico e viaggiare così a emissioni zero.

Anche per quanto riguarda i consumi la Audi Q7 e-tron quattro definisce nuovi parametri: in base alla normativa ECE per gli ibridi plug-in consuma 1,7 litri / 100 chilometri. Ciò corrisponde a emissioni di CO2 di 46 g/km.

L’abitacolo della Audi Q7 e-tron quattro, oltre a essere il più grande del segmento, può essere personalizzato grazie a una ricca offerta di dotazioni. Anche display e comandi sono un punto di riferimento; l’Audi virtual cockpit e il sistema MMI, entrambi di serie, si presentano completamente ripensati per il nuovo modello.

Nella Audi Q7 e-tron quattro il sistema di navigazione MMI plus, di serie, che comprende anche il modulo Internet Audi connect, interagisce con la gestione del sistema ibrido. In questo modo, dai dati di navigazione e dalle informazioni di viabilità in tempo reale diventa possibile calcolare in anticipo una strategia ibrida efficiente per l’itinerario migliore.

Una volta in viaggio, l’assistenza predittiva all’efficienza aiuta il guidatore a risparmiare carburante. Definisce infatti un quadro dettagliato del tragitto con un anticipo di tre chilometri e, nelle situazioni che ritiene adatte, propone al guidatore, mediante una segnalazione visiva, di togliere il piede dall’acceleratore. Contestualmente il guidatore percepisce sulla pianta del piede una pulsazione dell’acceleratore attivo.

I principali competitor della nuova Audi Q7 e-tron, nel segmento SUV E premium, sono la BMW X5 xDrive 40e e la Volvo XC90 T8 Twin Engine.

La Q7 e-tron quattro arriverà sul mercato nel 2016 completando la gamma della nuova Q7 che, dal momento del lancio a giugno 2015, ha già registrato 378 immatricolazioni in Italia. 

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Foto di Gabriele Bolognesi

Alfa Romeo 4C Spider | Prova su strada

Diesel Gate Volkswagen: ecco le modifiche per i motori Diesel EA 189