in

Nuova Audi Q7 2015: prime informazioni

Autoappassionati
Tempo di lettura: 3 minuti

L’Audi Q7 finalmente si rinnova. La seconda generazione del SUV di Ingolstadt infatti sarà presentata in anteprima mondiale al Salone di Detroit 2015 con importantissime novità per l’aspetto esterno, per i motori e per l’infotainment.

Era e rimane un’auto enorme con i suoi 5,05 metri di lunghezza, ma da Ingolstadt ci tengono a far presente che questa Q7 è più corta di 32 millimetri, ma soprattutto molto più leggera con una riduzione di peso di ben 325 chilogrammi rispetto al modello precedente.

La lancetta della bilancia ora si ferma sulla cifra di soli 1.995 Kg di massa a vuoto (per il 3.0 TDI) grazie ad un nuovo chassis e alla varietà di materiali che la compongono. Inoltre presenta un baricentro ribassato che aggiunto al peso ridotto le donano un’estrema agilità. In ultimo Audi assicura che, nonostante le dimensioni esteriori si siano ridotte, lo spazio interno è comunque aumentato.

A cambiare è anche il frontale dove ora troviamo una calandra molto più grande e massiccia che unisce idealmente i due proiettori, sinonimo del design stilistico delle future Audi Q. La fiancata e la coda sono state rese più squadrate, tramite tagli più decisi e netti, per meglio camuffare la taglia “big size” della Q7. A beneficiare maggiormente della nuova linea è l’aerodinamica che fa segnare un ottimo valore con un coefficiente CX pari a 0,32.

Audi Q7 2015 0002

Tra le motorizzazioni sono proposti il 3.0 V6 TDI con 218, 250 o 272 CV e il 3.0 V6 TFSI con 333 CV e 440 Nm, che consentono alla Audi Q7 di accelerare da 0 a 100 km/h, rispettivamente, in 6,1 secondi per il TFSI e 6,3 secondi per il TDI.

Nonostante il surplus di cavalli, gli ingegneri della Casa dei Quattro Anelli sono riusciti ad ottenere una riduzione nei consumi del 28% per il TFSI e del 23% per il TDI. Merito di questa riduzione il motore Diesel V6 consuma appena 5,7 litri di carburante per 100 km, a fronte di emissioni di CO2 pari a 149 g/km mentre il benzina V6 consuma solo 7,7 litri di carburante per 100 Km. Tutti i motori sono omologati Euro 6 e montano di serie un cambio automatico a 8 marce.

Fiore all’occhiello sarà l’esordio assoluto della Audi Q7 e-tron quattro, il primo modello ibrido plug-in con motore Diesel prodotto da Audi nonché il primo ibrido plug-in con motore Diesel nel segmento dei SUV Premium a essere equipaggiato con la trazione quattro. Verrà però introdotta sul mercato in un momento successivo del 2015.

Tramite l’abbinamento del motore 3.0 V6 TDI al motore elettrico (montato tra il motore il cambio) garantirà una potenza di sistema pari a 373 CV e una coppia di ben 700 Nm erogati grazie alla trazione integrale. Permetterà consumi di appena 1,7 litri per 100 chilometri, a fronte di emissioni di CO2 inferiori a 50 g/km. L’autonomia in modalità elettrica sarà garantita da un pacco batteria agli ioni di litio da 17,3 kWh di capacità e permetterà una percorrenza di 56 chilometri.

Audi Q7 2015 0003

Anche l’abitacolo è stato rivisto sia dal punto di vista stilistico che tecnologico. La nuova Q7 riprende ed evolve in chiave SUV l’impostazione dei cockpit Audi caratterizzati da linee molto hi-tech e pulite con la plancia bassa che si sviluppa in orizzontale.

La riprogettazione dell’auto ha consentito di guadagnare più spazio a bordo e c’è sempre la configurazione 5+2 posti con la terza fila omologata per i bambini. Il divanetto posteriore può scorrere longitudinalmente di 11 centimetri e la capacità di carico varia da un minimo di 295 litri, quando i 7 posti in uso, fino a 2.075 litri quando si abbattono tutti i sedili. Mentre la versione 5 posti può contare su 890 litri.

In termini di Infotainment e connettività per il conducente, sono disponibili i servizi ampliati di Audi connect, il tablet Audi per i passeggeri del vano posteriore e l’integrazione smartphone con Google Android Auto e Apple CarPlay che assicura ai passeggeri, tra le altre cose, il wifi con connettività LTE. Tra i nuovi sistemi di assistenza per il conducente, è presente l’Adaptive cruise control con assistenza nella guida in colonna.

Infine troviamo gli effetti speciali della strumentazione digitale (il cosiddetto Virtual Cockpit che ha debuttato sull’ultima Audi TT) e i nuovi comandi dell’impianto infotelematica Audi (MMI) che sfoggiano un nuovo touchpad molto più grande e il solito rotore che, al contrario, è stato rimpicciolito.

Audi Q7 2015 0004

La nuova Audi Q7 arriverà entro l’estate del 2015. Ancora sconosciuti i prezzi sul mercato italiano anche se non dovrebbero discostarsi molto da quelli della Germania dove il nuovo SUV sarà proposto a circa 61.000 euro.

Dì la tua

Dakar 2015: il rally-raid è ufficialmente partito

Maserati Ghibli 1972: la prova in esclusiva