in

Audi RS6: come non pagare bollo e superbollo con 600 CV. Ecco perché

Audi RS6 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Presentata pochi mesi fa, l’Audi RS6 di nuova generazione ha affascinato tutti, grazie al suo mix vincente fatto di una carrozzeria station wagon, tanti cavalli e un design cattivissimo. Tutto questo, però, si unisce a un particolare non di poca rilevanza, soprattutto in alcune regioni: la vettura è dotata della tecnologia mild hybrid 48V ed è iscritta a libretto come auto “ibrida”.

Cosa comporta questo? Alcuni di voi l’avranno già capito. In alcune regioni sono in vigore diverse agevolazioni per le vetture considerate ibride, anche se mild. Buona parte delle regioni italiane che non si sono aggiornate, infatti, propongono l’esenzione dal bollo auto per un periodo che va dai 2 ai 5 anni dall’immatricolazione, mentre altre tengono come requisito ulteriore l’acquisto effettuato entro il triennio 2019-2021. In ogni caso si tratta di una cifra compresa tra i 1.000 e i 2.000 euro l’anno, il che equivale già a un bel risparmio.

Se a questo aggiungiamo le agevolazioni legate al superbollo (sempre in alcune regioni), che per una Audi RS6 equivale a oltre 5.000 euro l’anno. Facendo un rapido calcolo, con il massimo delle agevolazioni virtuali, un cliente di una RS6 riesce a risparmiare fino 35.000 euro, su una vettura che ha un costo di listino che parte da quasi 130.000 euro. Al netto, quindi, si riesce a ottenere un risparmio che equivale a oltre un quinto del prezzo. Mica male, anche se si tratta di una situazione un po’ paradossale, guardando le tante altre auto sportive, con meno cavalli e che costano molto meno, che gli appassionati non comprano per le troppe spese da sostenere. Tutto questo grazie a un “escamotage ibrido”, che nella vita reale quotidiana riesce a far risparmiare un massimo di 0,8 l/100 km e non permette mai alla vettura di muoversi in elettrico.

Da non dimenticare, infine, che in alcuni comuni e regioni, le auto ibride come la RS6, ottengono anche l’esenzione dal pagamento dei parcheggi nelle strisce blu. L’Audi RS6 è, ovviamente, un esempio eclatante, ma con lei ce ne sono altre. Un’altro esempio è la Ferrari SF90 Stradale.

Non è il caso di studiare meglio la classificazione dei bonus, delle esenzioni e agevolazioni relative alle auto, o, ancor meglio eliminare il superbollo? Sul primo fronte alcune regioni di sono già mosse (Lombardia su tutte) e la RS6, come altre vetture potenti e non dotate di tecnologia ibrida leggera non hanno alcuna agevolazione.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

velocità massima lamborghini aventador S

Velocità massima Lamborghini Aventador S: superati i 330 km/h [VIDEO]

Mole Urbana: presentato il quadriciclo pronto a rivoluzionare la città