in

Automobilisti, pronti per il cambio gomme?

Tempo di lettura: 3 minuti

Arriva l’inverno e si fa il cambio armadio: si tirano fuori cappotti e scarponcini e… si sostituiscono anche i pneumatici. Ma ci sono automobilisti che non sanno esattamente cosa preveda la legge, o che non conoscono le diverse tipologie di pneumatici disponibili sul mercato, né le relative caratteristiche in termini di sicurezza, comfort ed emissioni. E’ quanto emerge da una recente ricerca commissionata da Goodyear sugli abitanti delle regioni del Nord Italia.

Utilizzare i pneumatici più adatti in base alle stagioni consente non solo di rispettare gli obblighi di legge, ma anche di beneficiare di maggiori livelli di sicurezza: la mescola di un pneumatico estivo in inverno si irrigidisce con il freddo e, di conseguenza, diminuisce la garanzia di sicurezza (spazio di frenata in caso di pioggia: +15%; in caso di neve +50% ).

Le mescole e i disegni dei pneumatici invernali sono stati concepiti per affrontare al meglio le tipiche condizioni di questi mesi: forti piogge, asfalto freddo, lievi o intense nevicate, ghiaccio. E se la conoscenza dei pneumatici invernali sembra ormai diffusa (nonostante un sorprendente 11% di intervistati che ancora non li conoscono), il loro corretto utilizzo ancora non lo è.
Secondo la ricerca Goodyear, infatti, nelle regioni del Nord Italia, ben il 41% degli automobilisti non sa che le ordinanze entrano in vigore dal 15 novembre al 15 aprile e che la sostituzione può essere effettuata tra il 15 ottobre e il 14 novembre.

Inoltre 1 su 2 ha ammesso di aver mantenuto anche in estate i pneumatici invernali, esponendosi al rischio di sanzioni e sacrificando sicurezza e prestazioni. Le mescole invernali non sono adatte alle temperature estive, con la conseguenza di allungare lo spazio di frenata.
A partire dal 15 novembre è obbligatorio aver equipaggiato la propria vettura con pneumatici invernali, ma quasi la metà degli intervistati 47% non sa che un pneumatico invernale, per essere definito tale, deve essere identificato dalla marcatura M+S, cioè Mud + Snow (fango + neve).

Dalla ricerca emerge poi che 1 automobilista su 3 (31%) ignora l’esistenza del pneumatico “4 stagioni”, un valido compromesso che permette di dotarsi di un unico treno di pneumatici, con la garanzia di poter affrontare anche condizioni tipicamente invernali e poter viaggiare sicuri e in ottemperanza alle normative. Questa scelta consente praticità e risparmio soprattutto per chi possiede un’auto di piccola-media cilindrata (tipicamente la seconda auto di famiglia) e percorre pochi chilometri (<10.000), prevalentemente in città.

Pneumatici Invernali

Per capire quali siano i pneumatici più adatti in base alle proprie esigenze, è possibile visitare la piattaforma www.letuegomme.it o gommadiretto.it che suggerisce, in base alle proprie abitudini, la scelta migliore tra doppio treno di gomme (estivo + invernale) e 4 stagioni.

Goodyear, confermando la sua volontà di offrire prodotti pensati specificatamente per le diverse esigenze degli automobilisti, ha sviluppato due nuove soluzioni per la prossima stagione invernale.
UltraGrip Performance è il nuovo pneumatico invernale ad alte prestazioni in grado di offrire una distanza di frenata sulla neve ridotta del 3% rispetto alla media dei concorrenti . UltraGrip Performance è stato indicato come molto raccomandato dalla società tedesca di supervisione tecnica GTÜ, in collaborazione con l’Autoclub Europa (ACE), per le prestazioni su neve e per aver ottenuto il miglior risultato del test relativamente al consumo di carburante.

Arriva sul mercato anche la seconda generazione di Vector 4Seasons, il “quattro stagioni” più venduto in Europa nel 2014. Nato per rispondere alla crescente richiesta di praticità da parte di quegli automobilisti che vogliono risparmiare tempo e denaro, è dotato di marcature M+S e 3PMSF. Alcuni test indipendenti del TUV Süd hanno dimostrato la leadership di questo pneumatico rispetto alla media dei concorrenti per le prestazioni sulla neve: spazio di frenata su strade innevate -8%, su strade bagnate -6% e su strade ghiacciate -9%. Inoltre, nell’ambito di un test promosso da Auto Bild su 10 pneumatici all seasons, ha conquistato il 1° posto venendo definito “esemplare” nella sua capacità di rispondere alle diverse condizioni climatiche.

Confronto Spazio di Frenata gomme invernali

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

A.S.I. alla fiera Auto e Moto d’Epoca di Padova

Opel Astra TCR: tutte le informazioni