in

Test 5.000km – Goodyear Vector 4Seasons

Tempo di lettura: 2 minuti

Goodyear Vector 4Seasons è uno pneumatico all season M+S con il simbolo della montagna con fiocco di neve, adatto quindi a qualsiasi periodo dell’anno, compresa la stagione invernale. Noi abbiamo voluto provarlo proprio d’inverno: abbiamo effettuato 5.500km su strade innevate, ghiacciate, ma anche solo alla pioggia o su un nastro di asfalto asciutto con 18 gradi “fuori stagione” che questo inverno anomalo ci ha regalato.

La loro tecnologia particolare Weather Reactive permette al pneumatico Vector 4Seasons di adattarsi ai cambiamenti stagionali e perciò lo rende adatto ad un uso sia invernale che estivo, ideale per chi vuole evitare il fastidioso cambio gomme stagionale.

Nonostante l’inverno poco freddo di quest’anno siamo riusciti a provare il battistrada sulle strade innevate di montagna, li abbiamo visto come le lamelle 3D a nido d’ape ad alta densità offrono una trazione eccellente sia su neve che su ghiaccio: è, infatti, certificato con il simbolo del fiocco di neve per uso invernale, che sta a indicare che la gomma è conforme agli standard ufficiali imposti ai pneumatici invernali dedicati e può esser usato senza problemi in strade con l’obbligo di catene a bordo, al pari di qualsiasi invernale.

GOODYEAR 4s1

Le prestazioni (accelerazione, tenuta laterale e frenata) su strade a basso attrito (neve e ghiaccio) hanno raggiunto livelli quasi paragonabili alle coperture invernali, ovviamente questi ultimi sono avvantaggiati da una mescola e un intaglio più spinto, che li rende leggermente superiori, ma inadatti alla guida estiva e con temperature sopra i 7°C.
Goodyear Vector 4Seasons ci è sembrata una “gomma” efficace in tutte le condizioni atmosferiche e praticamente su qualsiasi tipo di terreno. Il disegno del battistrada, rende la guida facile e semplice in quanto la gomma modifica la sua rigidità in base alle condizioni meteorologiche e alle temperature.

Minor consumo e poco rumore di rotolamento

Il pneumatico Vector 4Seasons offre inoltre una maggiore resa chilometrica grazie a una mescola innovativa e infatti i consumi della nostra vettura solo sensibilmente calati di 0.5l/100km.

La sequenza e lo scorrimento dei tasselli del battistrada hanno al contempo ridotto, rispetto a modelli della concorrenza, il livello di rumorosità e, di conseguenza, migliorano il comfort di marcia e la piacevolezza di guida del veicolo. Questo pneumatico ha un profilo ottimizzato del battistrada, che rende uniforme la sollecitazione e la distribuzione del carico, promettendo un chilometraggio elevato. Dopo i 5.000km notiamo, comunque, un consumo della gomma nella media degli altri costruttori.

E’ disponibile con misure da 13 fino a 18 pollici, con larghezze da citycar 155/70, fino a suv medi 235/50. Ma come tutti gli all season lo consigliamo solo su vetture medio piccole o a chi non è solito frequentare la montagna in inverno.

GOODYEAR 4s2

Nel corso del nostro test di oltre 5.000 km abbiamo assodato alla grande il comportamento di questo 4Seasons: le prestazioni sono di rilievo, anche sulla neve, però un invernale puro è ovviamente maggiormente incisivo dove l’aderenza è precaria. Ma d’altronde il Vector 4Seasons (qui la prima prova) è da considerare un ottimo compromesso proprio per chi desidera dimenticare il gommista ad ogni cambio di stagione e preferisce evitare di comprare due treni di cerchi e gomme. Se cerca il risparmio e le prestazioni in ogni condizione rimane una valida alternativa alle coperture doppie estive ed invernali.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Foto di Gabriele Bolognesi

Audi RS3 | Prova su strada

Restyling: leggero o profondo, è sempre un successo?