in

Automotoretrò 2022, anche ASI al Lingotto Fiere di Torino

Tempo di lettura: 2 minuti

Da oggi, giovedì 28 aprile 2022, a domenica 1 maggio, si terrà presso il Lingotto Fiere di Torino l’edizione 2022 di Automotoretrò. Questo salone internazionale darà uno sguardo al passato grazie anche al contributo ed alla presenza dello stand dell’Automotoclub Storico Italiano (ASI).

ASI espone anche una rara Lancia Rally 037 Safari

Una rara Lancia Rally 037 nella speciale configurazione “Safari” (foto di copertina) verrà esposta proprio da ASI nel suo stand. Quest’auto disputò la gara africana nel 1986 con la squadra ufficiale Lancia Martini Racing, a condurre la vettura in questione fu l’equipaggio Preston-Lyall.

La scelta di questa Lancia Rally 037 “Safari” è tutt’altro che casuale, in quanto farà da “ambasciatrice” alla presentazione del nuovo libro edito dalla Libreria ASI intitolato “C’era una volta il Safari – Storie italiane d’Africa”. L’opera è stata scritta da Sergio Remondino e Sergio Limone, verrà presentata sabato 30 aprile alle ore 15 con la partecipazione degli autori e del due volte campione del mondo rally Miki Biasion.

ASI espone anche tre moto e un…trattore

ASI non si limita ad esporre auto, ma anche una Moto Guzzi Gambalunga del 1946, una Moto Guzzi V7 Special del 1972 ed una Yamaha 350 GP del 1978, a ricordare l’imminente appuntamento di ASI MotoShow in programma dal 6 all’8 maggio a Varano de’ Melegari. Spazio nello stand ASI anche per il trattore Fiat 25 RD del 1953. Per l’intera durata dell’evento, l’ASI ha formulato un ricco programma di eventi.

L’evento nella città dell’auto: Torino riabbraccia gli appassionati

Quando si dice “Città dell’auto” la risposta è immediata nel pronunciare “Torino”, a tal proposito, Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano, ha detto: “Torino si conferma capitale mondiale del motorismo storico e non può certo mancare una doppia rassegna come Automotoretrò ed Automotoracing, sempre più riconosciuta ed apprezzata a livello internazionale. ASI è presente come ogni anno e come punto di riferimento per gli appassionati di motorismo storico, dalle auto ai trattori. Il Piemonte è la prima regione ad aver varato una legge per la valorizzazione dei veicoli storici e questa importante rassegna ne sottolinea ancor di più le ragioni che sono alla base”.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0

    Mercedes C 43 AMG: via il 6 cilindri, ora c’è il 2.0 mild hybrid da 408 CV

    Dacia Spring: prezzo, ricarica, autonomia, prova su strada