giovedì, 21 Novembre 2019 - 9:14
Home / Notizie / Curiosità / BMW 3.0 CSL Hommage: l’automobilismo con una personalità elegante

BMW 3.0 CSL Hommage: l’automobilismo con una personalità elegante

Tempo di lettura: 1 minuto.

Il 22 maggio 2015, il BMW Group presenterà per la prima volta al pubblico di tutto il mondo la nuova BMW 3.0 CSL Hommage in occasione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este.

Questo modello è il tributo del BMW Design Team alla BMW 3.0 CSL, classica ed iconica Coupé BMW senza tempo degli anni Settanta. La BMW 3.0 CSL Hommage rappresenta un riconoscimento delle conquiste ingegneristiche dimostrate dalla BMW 3.0 CSL per quanto riguarda il suo design leggero e le sue prestazioni. L’Hommage prende spunto dal carattere del precedente modello e lo arricchisce con materiali all’avanguardia per portarlo ai tempi nostri in una veste nuova ed entusiasmante.

Design degli esterni: esclusivo, sicuro, atletico

 

Il design della BMW 3.0 CSL Hommage trasmette la quintessenza della dinamicità, con la carrozzeria incorniciata dalle suggestive prese d’aria, dalle potenti arcate delle ruote, da un vistoso padiglione e da uno spoiler posteriore. Le fiancate allungate fanno da elegante contrappunto al frontale e al posteriore sportivo. Superfici finemente scolpite suggeriscono dinamismo ed esclusività, mentre il grande utilizzo della fibra di carbonio per la sezione inferiore mette in evidenza il concetto sistematico di design leggero della vettura.

Design degli interni: elegante allo stato puro

Gli interni rigorosamente semplificati della BMW 3.0 CSL Hommage rendono il concetto di costruzione leggera non soltanto visibile ma anche tangibile. Tutti gli elementi dell’abitacolo sono assolutamente essenziali e ciascun componente ha una funzione strutturale o relativa alla guida di alta qualità. Nelle sue soluzioni di materiali e di dettagli, l’Hommage fa intravedere una supremazia tecnica e una sofisticazione formale. Come gli interni nel loro insieme, si riflette il carattere speciale della BMW 3.0 CSL Hommage, che viene così incarnato in una combinazione ottimale di design leggero, sportività ed eleganza.

 

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Contender XG

Contender XG: un po’ coupé, tanto fuoristrada

“Le auto di oggi sono tutte uguali!”. In tanti lo pensano e ripetono, sostenendo che …