mercoledì, 25 aprile 2018 - 22:09
Home / Notizie / Tecnologia / Bosch Ride the Way: geolocalizzazione dei compagni di viaggio

Bosch Ride the Way: geolocalizzazione dei compagni di viaggio

Tempo di lettura: 1 minuto.

Ride the Way, l’APP di Bosch dedicata ai motociclisti, si arricchisce di funzioni per fornire nuovi servizi agli appassionati delle due ruote e continuare quindi la sua crescita nel settore. Questa evoluzione risponde alle richieste degli utenti e al grande successo del progetto che, in solo un anno dalla creazione, ha visto circa 60.000 download dell’App in Italia, più di 1.500 itinerari tracciati e oltre 50.000 utenti fra App, pagina Facebook e sito internet.

L’App, diventa ‘freemium’, mantiene quindi funzioni base gratuite ampliando la propria offerta con nuove funzioni interne a pagamento ad elevato contenuto, ed offrirà agli utenti:
– l’introduzione di news riguardanti la tecnologia nel mondo delle due ruote;
– il download delle mappe per la consultazione e navigazione offline degli itinerari;
– l’introduzione di itinerari e tour di più giorni;
– la funzione “LiveSync” per la geolocalizzazione dei compagni di viaggio lungo il percorso;
– l’innovativo servizio di Alert, che con un semplice click consente ai motociclisti di inviare, in caso di problemi, un segnale di avviso ai compagni di viaggio.
Mentre queste funzioni sono già disponibili per la versione per IOs e la web App on line, bisognerà attendere metà luglio per poterli scaricare anche su Android.

Oltre a queste novità, sono state perfezionate tutte le funzioni preesistenti sia per IOs sia per Android, come la personalizzazione dell’interfaccia in base alla tipologia di moto e alle caratteristiche di guida, il database di itinerari da esplorare e recensire, gli eventi da creare e condividere con la community in relazione ai percorsi.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Burnout Paradise Remastered

Burnout Paradise Remastered: vecchio stile per il nuovo gioco

Tempo di lettura: 2 minuti. Partiamo subito con il precisare: stiamo parlando di una rimasterizzazione, non di un remake. Ciò …

something