sabato, 4 Aprile 2020 - 10:05
Home / Notizie / Storiche / L’auto con il nome più longevo? La Chevrolet Suburban
Chevrolet Suburban

L’auto con il nome più longevo? La Chevrolet Suburban

Tempo di lettura: 2 minuti.

Poche auto possono “impensierire” la Chevrolet Corvette, che utilizza questo nome continuativamente dal 1953. L’unica ad avvicinarsi è la Mercedes SL, la cui prima generazione è arrivata sul mercato nel 1954, mentre icone del calibro di Porsche 911 e Ford Mustang sono sul mercato “solo” dal 1963 e 1964. Anche la Corvette “impallidisce” però davanti al record della Chevrolet Suburban, il SUV popolare negli Stati Uniti che festeggerà nel 2020 gli 85 anni di carriera. General Motors, il gruppo del quale fa parte Chevrolet, si sta preparando ai festeggiamenti per questo storico traguardo e ha realizzato un primo video celebrativo.

Un nome, tante auto

La prima generazione della Suburban viene presentata nel 1934 ed entra in commercio l’anno seguente, quando erano sul mercato altre vetture con lo stesso nome (fra queste una Dodge e una Plymouth): all’epoca infatti Suburban indicava genericamente un veicolo per il trasporto di persone, in stile station wagon e con un pianale costruttivo derivato da un furgone. Dodge però abbandona il nome Suburban nel 1966 e Plymouth lo elimina nel 1978. Questo spiana la strada a Chevrolet, che nel 1988 ottiene il diritto ad utilizzarlo in esclusiva per il suo modello, che nel corso degli anni aveva assunto un look più massiccio ed era diventato a tutti gli effetti un SUV, dotato cioè di un abitacolo ricercato e della trazione integrale (la prima serie aveva le ruote motrici posteriori).

Chevrolet Suburban I generazione

Chevrolet Suburban

Nel 1935 debutta la prima generazione della Chevrolet Suburban, con parti della carrozzeria in legno e adibita anche al trasporto di militari. Ha un motore 6 cilindri di 3.4 litri. Il nome completo è Carryall Suburban, dove Carryall significa letteralmente “trasporta di tutto”.

Chevrolet Suburban IV generazione

Chevrolet Suburban

La terza serie deriva dal pick up Chevrolet Advance, ma è con la quarta (del 1955) che si assiste a un primo netto cambio di stile: la carrozzeria “lievita” in altezza e ricorda quella di un furgoncino. Debuttano inoltre il 4×4 e il motore V8, che ha cilindrata di 4.6 litri.

Chevrolet Suburban VII generazione

Chevrolet Suburban

La Suburban cambia ancora nel 1973, con l’arrivo della settima generazione, simile ad un SUV per via dell’altezza da terra maggiorata. Le dimensioni si fanno ancora più imponenti: se la quinta serie è lunga 5,07 metri, la settima arriva a 5,57 metri. Sotto il cofano è presente un V8 di 7.4 litri.

Chevrolet Suburban IX generazione

Chevrolet Suburban

La nona generazione arriva nel 2000 e ha un look più curato. Le dimensioni restano di taglia XL, perché la lunghezza continua ad essere di 5,57 metri, ma vengono eliminati i motori di cilindrata maggiore (compreso il 7.4) a vantaggio dei nuovi V8 5.3 e 6.0.

Chevrolet Suburban XI generazione

Chevrolet Suburban

Il modello in vendita ha debuttato nel 2015 insieme alla derivata GMC Yukon. Ha linee possenti e raggiunge i 5,70 metri di lunghezza, ma la casa americana punta sull’efficienza curando maggiormente l’aerodinamica e lanciando il motore V8 5.3 a iniezione diretta della benzina.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Millepiedi DS

Millepiedi DS: il particolare prototipo francese

Lo storico rapporto tra I fratelli Michelin e André Citroën portò alla produzione di due …