mercoledì, 18 luglio 2018 - 9:11
Home / Notizie / Curiosità / Colore dell’auto? Nel 2015 stravince il bianco

Colore dell’auto? Nel 2015 stravince il bianco

Tempo di lettura: 2 minuti.

Estate, simbolo del colore allegro e sgargiante, sia per quanto riguarda i vestiti che per le auto.

Sempre più spesso i nuovi modelli vengono presentati con colori accesi, che raramente vengono scelti dagli acquirenti. Basti pensare alle nuove Audi S3 e S4 ordinabili da pochi giorni, le cui foto ufficiali le presentano in giallo e rosso, oppure alla Mercedes AMG GT R, già ribattezzata la “bestia verde” come una sorta di Hulk, senza dimenticare le nuove Porsche 718 Boxster e Cayman, rispettivamente Lava Orange e Blu Miami, la Ford Edge Tangerine Yellow e il restyling della classe A verde metallizzato. Colore non solo di carrozzeria ma anche di personalizzazione, anche post acquisto.

Volontà delle case a parte però, la scelta è nelle mani di chi compra un’auto nuova.

Uno studio dell’americana Axalta Coating Systems del gruppo DuPont, una delle principali aziende al mondo nella produzione di vernici per automobili, presenta un quadro molto meno colorato.

Secondo l’Automotive Color Popularity Report nel 2015, per il quinto anno consecutivo, il bianco si è confermato il colore più scelto a livello mondiale. Il 35% delle auto vendute erano bianche, 24% solido e 11% perlato.

A far stravincere il bianco sono gli asiatici e gli africani, che l’hanno scelto rispettivamente nel 41 e 46% dei casi, con un picco di un’auto su due bianca in Cina, mentre in Europa ci siamo fermati al 29%.

Secondo colore più diffuso a livello mondiale il nero, al 18%, seguito da grigio (10%), argento (13%), rosso (7%), blu e marrone (6%).

Il bianco vince quasi ovunque, con eccezione dell’India tra i grandi mercati, dove prevale, di poco l’argento. Tra i colori più rari c’è poi il verde, superato dall’oro.

Insomma. Nonostante gli sforzi delle case, che offrono una gamma di colori sempre più ampia e personalizzabile, il “non colore” stravince nel 75% dei casi, con una ripartizione pressoché simile e omogenea in ogni paese.

Cambierà questo trend? La sequenza storica dello studio, che viene presentato da 63 anni, lascia poche speranze a chi spera in una ventata di colore. Dal 1953 il bianco è sempre stato il favorito, con la sola eccezione di tre anni.

Autore: Luca Berera

Potrebbe interessarti

Lorenzo Live

Fiat Music e Jovanotti: un tour di successo al Lorenzo Live

Tempo di lettura: 1 minuto. Fiat Music continua i buoni risultati come partner delle tournée estive musicali: insieme a Jovanotti …

something