in

Una domenica da calciatore con Dacia the Swap

Dacia the Swap
Tempo di lettura: 2 minutiPer la quarta edizione dello sponsor day dell’Udinese Calcio, nello scenario della Dacia Arena, la casa del gruppo Renault unisce passione per lo sport e mondo del lavoro in un’iniziativa originale dedicata ai giovani con “Dacia the Swap”, lo scambio, grazie al quale per un giorno alcuni giocatori hanno svolto il lavoro di sei fortunati vincitori e loro hanno assistito in panchina al match di Serie A, Udinese-Juventus del 5 marzo 2017.

Nuovi spazi per lo sport con Dacia the Swap

Non è sempre facile trovare il tempo e il modo per seguire il proprio tifo calcistico, e l’iniziativa vuole facilitare i tifosi particolarmente impegnati sul fronte professionale.  “Un ottimo risultato, bella partecipazione, da sottolineare l’entusiasmo con cui la società ha saputo cogliere lo spirito di Dacia e veicolare messaggi non solo sportivi, ma anche sociali”, racconta l’avv. Stefano Campoccia, vice presidente dell’Udinese, “in un mondo sempre più frenetico, tutti gli appassionati di calcio devono trovare spazio per il rito domenicale, la nostra società sportiva ha fatto importanti investimenti per rendere questo spettacolo moderno con la Dacia Arena, il nuovo stadio”. Emanuele, vignaiolo di 31 anni, Linda, cameriera 26enne e Rudy, artigiano edile di 34 anni, tutti della provincia di Udine, sono alcuni dei  vincitori di “ Dacia the Swap” che hanno visto nell’intervallo della partita proiettate sul maxi schermo le immagini dei calciatori impegnati in diretta nei loro ruoli.

Senza rinunciare ai propri sogni

Dacia the Swap Anche Nicola, pizzaiolo napoletano di 31 anni, Riccardo, impiegato in un negozio ortofrutticolo di Milano e Mirco, 27 anni, addetto al caricamento di distributori automatici a Udine, hanno assistito al match, ma il lor “scambio” era già avvenuto nei giorni precedenti. Le conseguenze dell’inversione di ruoli per un giorno sono tanto imprevedibili quanto inedite e divertenti. Il difensore Silvan Widmer prepara l’impasto e inforna margherite, marinare e capricciose (non tutte perfettamente rotonde), a Napoli. Il colombiano Duván Zapata s’impegna in un negozio ortofrutticolo di Milano e si rivela non sempre impeccabile nel far pagare i clienti, mentre l’attacante Cyril Théréau ricarica con soddisfazione distributori automatici in provincia di Udine. “Mi fa piacere aver aiutato Riccardo a non rinunciare ai suoi sogni alla sua passione, bello vedere come gli altri si guadagnano la vita” testimonia Zapata, autore per altro di un gol nella partita contro la Juventus.L’iniziativa ha avuto grande riscontro, sappiamo quanto sia importante puntare sui Millenials, investire risorse ed energie per dinamiche di crescita”, spiega Francesco Fontana Giusti, Responsabile Comunicazione Renault Italia, “Dacia sponsor day con questa edizione ha avuto il più alto numero d’iscritti, circa 5.000, con un inaspettato 25% di donne”.  Grazie ad una partnership che va avanti dal 2009 tra Dacia e Udinese Calcio, per una domenica il mondo del pallone e quello delle auto hanno avuto un ruolo importante in un settore come quello del lavoro degli under 40, che si rivela sempre più complicato e ostico in Italia.    

Dì la tua

La Ferrari SF70H di Kimi Raikkonen

Due Ferrari SF70H davanti a tutti dopo i test invernali

Maserati Levante S Q4

Maserati Levante S: ice test con Alex Fiorio [Video]