in

Formula 1, clamoroso: AlphaTauri diventa Adidas nel 2024?

Tempo di lettura: 2 minuti

Un vero e proprio ridimensionamento sta interessando l’AlphaTauri. Il Campionato Mondiale di Formula 1 2023 non sembra affatto essere in linea con i precedenti e la scuderia italiana potrebbe essere interessata da altre novità che potrebbero in un certo qual modo minare la serenità dell’ambiente. Ai chiari passi indietro compiuti in questa stagione agonistica, l’AlphaTauri potrebbe ritrovarsi letteralmente snaturata a partire dalla prossima annata, poiché Adidas potrebbe subentrare come title sponsor dal 2024.

F1: Adidas sarebbe pronta a sponsorizzare l’Alpha Tauri, ma occhio ad Hugo Boss

Una volta erano birre e sigarette a sponsorizzare in maniera massiccia le scuderie di Formula 1, ma da circa un ventennio a questa parte tutto è cambiando, con i team che sono interessati da sponsorizzazioni di vario tipo. A creare però un vero e proprio “esordio” potrebbe essere l’AlphaTauri, la quale potrebbe cambiare nome con l’eventuale ingresso di Adidas come title sponsor. La notizia ha del clamoroso e farebbe il bis con quanto accadde nel 2020, quando si defilò il marchio Toro Rosso. Quindi a Faenza potrebbero a breve cambiare sponsor e nome diventando clamorosamente Adidas, il famoso marchio di abbigliamento sportivo che entrerebbe a far parte del circus dal 2024.

L’ingresso in F1 di Adidas crea stupore, ma non è l’unica azienda del settore ad aver mostrato interesse verso la scuderia in questione, in quanto si vocifera che Hugo Boss avrebbe avviato trattative con AlphaTauri per stabilire un accordo di sponsorizzazione. Questo si è manifestato come parte della strategia di Hugo Boss di aumentare la propria visibilità all’interno del mondo della Formula 1, un ambiente dove il brand può raggiungere un vasto pubblico internazionale di appassionati di sport motoristici. Il CEO di AlphaTauri, Peter Bayer, ha fatto commenti che sembrano confutare le speculazioni sull’accordo di sponsorizzazione con Hugo Boss. L’ipotetico ingresso di Adidas nel panorama della F1 ha già scatenato un mormorio generale, mosso dal logico ragionamento che i competitors del brand tedesco di abbigliamento non staranno di certo a guardare, Nike e Puma su tutti.

commenti

Leave a Reply

    Loading…

    0

    Volkswagen ID.3 2023: con il noleggio ID.eal anticipo zero e riconsegna gratuita

    Stay Home Store Volvo Cars

    Volvo, l’addio al Diesel è ufficiale: il futuro è elettrico