in

Incidente Tesla Model 3: ha investito un dromedario negli Emirati [VIDEO]

tesla model 3
Tempo di lettura: 2 minuti

Negli ultimi tempi, Tesla sta avendo a che fare con svariati episodi che la stanno mettendo sempre più al centro dell’attenzione mediatica, come il fuoco durante una ricarica negli Stati Uniti. Stavolta ad essere protagonista è stata una Tesla Model 3 che ha investito un dromedario negli Emirati Arabi. La dinamica, a dir poco strana, è stata documentata mediante un video registrato e pubblicato su Twitter da un uomo seduto su una seconda Tesla, che seguiva a poca distanza.

L’auto andava decisamente a velocità elevata, attorno i 200 km/h, quando ha impattato contro il malcapitato animale, che dalle immagini sembrerebbe avere una gobba, quindi è facile dedurre che si tratti di un dromedario. Pare che il proprietario dell’auto sia uscito illeso dall’impatto, non si sa invece se la vettura fosse condotta solo dal guidatore oppure con l’ausilio dell’Autopilot, e che quest’ultimo non sia stato in grado di riconoscere il quadrupede.

Per chi non lo sapesse, l’Autopilot è un dispositivo capace di guidare al posto del conducente, quest’ultimo però deve restare estremamente concentrato e sempre pronto a reagire in caso di necessità. Quindi non è assolutamente un pilota automatico completo al 100%, è necessaria l’interazione del conducente, soprattutto per quel che concerne la frenata d’emergenza come in questo caso, quando la telecamera non rileva l’ostacolo non fosse altro per la sua disposizione sul nastro d’asfalto.

A non aiutare il guidatore, né tantomeno la Tesla Model 3, è stato il camuffamento cromatico, in quanto il colore del dromedario fa sì che lo stesso si mimetizzi abbastanza con la sabbia e tutto il resto che lo circonda.Nonostante l’impatto forte e contro un animale di grosse dimensioni e peso, la Tesla Model 3 ha retto l’urto in modo straordinario mantenendo al massimo la stabilità ed il relativo rallentamento con stop nel giro di pochi metri.

Autore: Angelo Petrucci

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Smaltimento batterie auto elettriche: il progetto Revolt fa già parlare di sè

    foto spia nissan qashqai e-power

    Nissan Qashqai e-Power: il suo motore termico è solo un range extender [FOTO SPIA]