in

L’incredibile incidente quasi mortale di Richard Hammond [VIDEO]

incidente richard hammond
Tempo di lettura: 2 minuti

L’incredibile incidente di Richard Hammond a bordo della Rimac Concept One durante il primo episodio della stagione 2 di “The Grand Tour”. Ecco come andò e perchè il simpatico conduttore inglese rischiò sul serio.

Per chi di voi è appassionato del celebre trio, sicuramente ricorderete l’incidente che è quasi costato la vita a Richard Hammond. Durante il primo episodio della seconda stagione di “The Grand Tour” (disponibile su Amazon Prime Video), le tre star si trovavano in Svizzera per un confronto tra passato, presente e futuro con tre vetture d’eccezione: una Lamborghini Aventador S, una Honda NSX e la supercar elettrica croata, la Rimac Concept One.

Tutto bene quando, ad un tratto, impegnati sul percorso di una cronoscalata, la Rimac di Hammond prende una brutta piega. Richard, al volante della supercar elettrica, in prossimità di una curva di montagna nel canton San Gallo perde il controllo finendo fuori strada. L’auto si ribalta e si avvolge rapidamente di fiamme. Clarkson è stato uno dei primi a raggiungere il luogo dello schianto ed era sicuro che il suo collega nonché amico non ce l’avesse fatta. 

Le parole di Jeremy Clarkson

Sinceramente credevo davvero che fosse morto. Avverto ancora ora il freddo addosso. Mi tremavano le gambe. Era Hammond che si era schiantato. Ho visto un pennacchio di fumo, temendo il peggio, così ho messo fretta all’autista per arrivare in cima alla collina il prima possibile. E mentre ero lì, in attesa di notizie, mi sono reso conto che l’auto in fiamme era bianca, come la Rimac di Hammond. A quel punto mi ha raggiunto James che si sbracciava freneticamente e con gli occhi spalancati urlava ‘È lì dentro, è lì dentro’. Solo dopo è arrivata la notizia che era riuscito a uscire dall’auto prima che divampassero le fiamme e che Hammond era in fondo alla collina. Non sono riuscito a vederlo e non volevo proprio vederlo, almeno non dopo un incidente così grave. Non sarebbe stata una bella vista, questo è certo. È stato l’uomo della sicurezza a scendere giù per la collina e l’ho osservato attentamente. Ha preso il walkie talkie e ha detto ‘È tutto ok ragazzi’, facendomi l’occhiolino”.

Sfiga per qualcuno, fortuna per qualcun’altro!

Tutto è bene quel che finisce bene e Hammond, scusandosi apertamente con moglie e figlie autodefinendosi un “idiota colossale”, se l’è cavata con una gamba rotta e alcune costole fratturate. E se da un lato l’incidente è stato spaventoso e, forse, imbarazzante per la celebrità, dall’altra si è rivelato una manna dal cielo per l’Azienda Croata. In un’intervista, infatti, il responsabile commerciale Kreso Coric ha ammesso che Rimac ha venduto tre auto nel giro di pochi giorni successivamente all’incidente, spingendolo a dire, inoltre, che l’incidente “è stata la miglior operazione di marketing mai fatta in Rimac“.

Ma bando alle ciance ed ecco a voi le incredibili scene! 

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    DS Online Store

    Italiani sempre più favorevoli ad acquisti auto online: la ricerca di AutoScout24

    aventador s yamamoto

    Lamborghini Aventador S Yamamoto: una nuova one-off per il lancio della Lounge Tokyo