in

Italdesign è pronta a ripartire con la produzione da lunedì 4 maggio

nissan italdesign
Tempo di lettura: < 1 minuto

Italdesign si prepara a far ripartire quasi tutte le attività produttive nelle sedi dell’area metropolitana di Torino.

Il lungo periodo di chiusura pare volgere al termine. Da lunedì 4 maggio riapriranno molte attività e tra queste anche Italdesign. L’Azienda richiamerà a lavoro i dipendenti dei dipartimenti di Pre-Serie e ULSP (la produzione in serie ultra limitate di vetture speciali) mentre i dipendenti delle aree di Ricerca e Sviluppo non hanno mai interrotto l’attività. L’azienda di Moncalieri tornerà, quindi, quasi a pieno regime poiché ai colleghi che lavoreranno in sede si aggiungono quelli che continueranno ad operare in regime di smart working

Il CEO Jörg Astalosch dichiara

Siamo contenti di poter tornare ad operare a pieno regime. Anteponendo la sicurezza delle nostre persone e avendo preso tutte le precauzioni possibili, siamo ora in grado di  riprendere finalmente, tra le altre importanti produzioni prototipali o in serie limitata, anche quella della Nissan GT-R 50 by Italdesign, che avremmo dovuto presentare a Ginevra. Desidero infine ringraziare tutti i dipendenti, i fornitori e i partner di Italdesign che hanno saputo affrontare al meglio, insieme a noi, questo periodo difficile”.

Un progetto speciale

L’edizione speciale e limitata a soli cinquanta esemplari della celebre GT-R, nasce per celebrare i cinquant’anni dell’Azienda di Moncalieri e del modello Nissan. La vettura verrà presentata virtualmente nel corso delle prossime settimane. 

Parola chiave: sicurezza

A partire da lunedì, tutti i dipendenti in struttura verranno sottoposti a termoscan e avranno l’obbligo di rispettare tutte le norme atte a evitare possibili contagi. Inoltre tutti gli ambienti saranno sanificati e le misure di sicurezza, sia individuali che collettive, implementate.

Dì la tua

Riapertura stabilimenti Porsche

Porsche è pronta a ripartire con la produzione delle sue supersportive

autocertificazione-foto

Nuova autocertificazione per la Fase 2 dal 4 maggio 2020: ecco quella ufficiale