in

Lamborghini potrebbe riaprire la produzione della Aventador: ecco perché

Tempo di lettura: < 1 minuto

Non molto tempo fa, precisamente durante l’estate appena trascorsa, Lamborghini ha reso noto che non avrebbe più prodotto la Aventador dopo che anche tutte le versioni Ultimae sono andate sold out. Un vero e proprio “canto del cigno”, questo era previsto per l’ultimissima versione speciale prodotta a Sant’Agata Bolognese, realizzata in soli 350 esemplari coupé e 250 roadster. A quanto pare i piani dalle Casa del Toro dovrebbero cambiare, in quanto l’incendio verificatosi giorni addietro ha interessato una nave cargo mentre trasportava numerose Porsche, Bentley, Audi e appunto Lamborghini, per un totale di 4000 veicoli andati in fumo.

L’incendio della nave farebbe tornare la Lamborghini Aventador

Le fiamme che hanno coinvolto la nave cargo e quanto trasportava, hanno danneggiato molte aziende. Analizzando i danni di Lamborghini, risulta che la maggior parte delle auto andate distrutte siano Urus, ma c’erano anche tante Huracan ed Aventador pronte per essere consegnate ai legittimi proprietari, che attendevano l’arrivo delle loro supercar da oltre un anno.

È questo che ha aperto la possibilità di produrre nuovamente la Aventador, lo ha confermato Andrea Baldi, CEO di Lamborghini America. Bisogna però prima stimare quante Aventador siano riparabili e quante completamente distrutte, di conseguenza ai clienti verrà notificato lo stato della vettura e l’eventuale processo di riparazione. Chi invece ha acquistato Huracan ed Urus si trova davanti un problema minore, perché entrambi i modelli sono ancora in produzione, ciò non esclude, però che quanto accaduto possa portare dei ritardi sulla tabella di marcia di Lamborghini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Lancia Delta Futurista

    Nasce Motor Heroes, il market place per Instant Classic e Youngtimer

    incidente nel traffico

    Come (non) fare lo slalom nel traffico: complice un sovrasterzo, finisce male [VIDEO]