lunedì, 22 gennaio 2018 - 21:21
Home / Notizie / Tecnologia / Mercedes-Benz Unimog Tour 2014

Mercedes-Benz Unimog Tour 2014

Tempo di lettura: 4 minuti. 

Prende il via l’Unimog Tour 2014: in nove località della Germania e in altri siti in Europa, Clienti, potenziali clienti e rappresentanti della stampa possono ammirare in esclusiva la nuova generazione di Mercedes-Benz Unimog.

Oltre 20 porta-attrezzi Unimog, dal nuovo e compatto U 216 al potente U 530, danno sfoggio delle loro capacità con una presentazione orientata alla pratica. Verranno messi in risalto i punti di forza del nuovo porta-attrezzi professionale nelle più svariate applicazioni che rientrano nel lavoro quotidiano del parco veicoli municipale durante l’anno.
L’Unimog Tour 2014 è organizzato in collaborazione con noti allestitori e produttori che prendono attivamente parte al progetto e, oltre a presentare le molteplici soluzioni di montaggio ed allestimento per il nuovo Unimog, forniscono supporto nelle dimostrazioni. Le prove pratiche convincono il pubblico che, grazie all’ampia gamma di attrezzi di montaggio e di apparecchiature dell’allestimento, i nuovi porta-attrezzi Unimog consentono un utilizzo efficiente e rispettoso dell’ambiente in qualsiasi stagione, con il caldo estivo ed in condizioni invernali, per 365 giorni all’anno. E’, inoltre, possibile ammirare un esemplare della nuova serie Unimog U 4023/ U 5023 che, anche in futuro, rimarrà sinonimo di massime prestazioni offroad.
I propulsori dei nuovi porta-attrezzi Unimog sono BlueEfficiency Power. Nel complesso la nuova generazione di motori mette a disposizione tre propulsori a 4 e due a 6 cilindri con potenza compresa fra 115 kW (156 CV) e 220 kW (299 CV). I modernissimi propulsori Common Rail coniugano consumi di carburante ridotti con la massima purezza delle emissioni. In questo modo l’Unimog, nonostante le numerose sfide costruttive affrontate al fine di rispettare i requisiti Euro VI, è oggi ancora più efficiente e parco nei consumi.

Trazione sinergica EasyDrive e nuovi impianti idraulici
Vera e propria novità è l’EasyDrive, la trazione sinergica dell’Unimog. Il sistema EasyDrive, disponibile a richiesta, coniuga i vantaggi di una guida senza interruzioni ed efficiente consentendo di commutare rapidamente durante la marcia dalla trazione idrostatica, al cambio manuale meccanico. Attraverso la commutazione tra una velocità di lavoro senza interruzioni fino a 50 km/h ed una guida efficiente fino a 90 km/h, la confortevole modalità Drive-Work si rivela un grande aiuto nel lavoro quotidiano: quando, ad esempio, viene portata a termine una parte dei lavori di sfalcio è possibile commutare facilmente sul cambio manuale. Il nuovo sistema si può attivare tramite l’interruttore sul piantone dello sterzo, il joystick del sistema idraulico o, a scelta, tramite il pedale dell’acceleratore.
Per l’azionamento degli attrezzi è disponibile un nuovo impianto idraulico di lavoro. Con il 30% in più di potenza idraulica, l’impianto lavora con maggiore precisione ed è azionabile in modo totalmente proporzionale. Grazie al display nel quadro strumenti ed ai tasti sul volante, è facilmente programmabile e dispone di una funzione multi-comando con la quale è possibile effettuare due movimenti di regolazione contemporaneamente. I numerosi comandi consentono di azionare gli attrezzi frontali quali le lame sgombraneve o le fresaneve per le quali è previsto anche l’alleggerimento della lama sgombraneve. Il nuovo impianto idraulico VarioPower, disponibile a richiesta, rappresenta un completamento particolarmente potente dell’impianto idraulico di lavoro. È destinato all’azionamento di attrezzi potenti come i bracci falcianti posteriori.

Volante multifunzione, piantone dello sterzo regolabile individualmente e un potente sistema di riscaldamento e raffreddamento per creare l’atmosfera desiderata aumentano il comfort per conducente e passeggeri. A questo scopo, i comandi sono stati ottimizzati. Oggi le funzioni di marcia come, ad esempio, il comando del cambio o il nuovo freno motore Premium, sono state integrate in un’unica leva di comando dello sterzo che si trova sul lato destro del volante. Il quadro strumenti con tutte le informazioni per il conducente è stato ridisegnato e presenta un ampio display. Al fine di comandare al meglio gli attrezzi, il joystick può essere posizionato a scelta a destra o a sinistra nella consolle centrale. Esso presenta nuove funzioni aggiuntive come, ad esempio, l’inversione del senso di marcia o la regolazione del regime nell’impiego di attrezzi. A garantire una visuale libera sull’area di intervento e marcia provvedono sia la cabina con visibilità a tutto campo sia il nuovo sistema di monitoraggio che può vantare fino a tre telecamere. Tutto questo comporta un sensibile alleggerimento delle fatiche del conducente.
Il nuovo comando dell’impianto di regolazione della pressione pneumatici tirecontrol plus (a richiesta) risulta notevolmente facilitato attraverso il display e permette al conducente di scegliere tra le modalità precedentemente parametrizzate “Strada”, “Percorso accidentato” e “Fango/neve”. Anche nei nuovi porta-attrezzi Unimog è disponibile a richiesta l’equipaggiamento con il sistema VarioPilot: volante e pedali si possono spostare in pochi secondi dalla postazione di guida per essere utilizzati sul lato passeggero. Questo facilita notevolmente le operazioni con attrezzi da impiegare sul lato destro della strada e si rivela particolarmente pratico nel lavoro con falciaerba per banchine stradali o nella pulizia dei paracarri.
Nel porta-attrezzi professionale Unimog BlueTec 6 possono essere utilizzate tre zone predefinite di attacco e di montaggio per gli attrezzi: davanti con piastra frontale unificata, sul lato posteriore e sul cassone o, in alternativa, sui punti di montaggio sferici del telaio intermedio del cassone. Per gli attrezzi a comando elettrico, sulla cabina ed all’esterno sono previste quattro prese di corrente standardizzate. Una novità che riguarda l’utilizzo degli attrezzi è rappresentata dalla possibilità di aumentare il carico sui punti d’attacco posteriori fino a 2,5 t. Interfacce standardizzate permettono l’uso contemporaneo di più attrezzi, estremamente facili da comandare grazie al nuovo joystick multifunzione. In poche parole l’Unimog, progettato espressamente come porta-attrezzi professionale per usi speciali, può essere utilizzato nei Comuni con la massima versatilità e flessibilità senza limitazioni per tutto l’anno. Sono disponibili quattro formule di assistenza con le quali viene garantita la totale sicurezza di impiego durante tutto l’anno: estensione di garanzia a 24 o 36 mesi, accordo di assistenza per interventi di manutenzione e riparazione, contratto di leasing e il nuovissimo e semplice contratto di manutenzione.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

gamma 500 Mirror

Gamma 500 Mirror: già disponibili le 500 più connesse di sempre

Tempo di lettura: 2 minuti. Le principali novità della gamma 500 Mirror ce le ha raccontate direttamente Luca Napolitano, il …

something