domenica, 21 ottobre 2018 - 23:24

Marchionne lascia. Mike Manley è il suo successore

Tempo di lettura: 2 minuti. La notizia è ufficiale. Sergio Marchionne ha la sciato FCA e il suo successore è Mike Manley. Da questa notte insistenti voci giravano sia sulla salute di Sergio Marchionne, in congedo medico da giugno, sia sul CDA con i vertici di FCA convocato d’urgenza a Torino proprio per prendere una decisione relativa alla nomina del successore di Sergio Marchionne. Così dopo rumors e indiscrezioni è arrivata la notizia ufficiale della nomina di Mike Manley a capo di FCA con un comunicato ufficiale da parte del gruppo.

Si chiude quindi un percorso lungo 14 anni in FCA per Sergio Marchionne che è attualmente ricoverato in ospedale e nella sua ultima uscita pubblica [VIDEO] era apparso molto stanco.

Chi è Mike Manley

Mike Manley, nato a Edimburgo, è President and Chief Executive Officer del marchio Jeep dal 2009 e Head of Ram da ottobre 2015, con gli ottimi risultati di entrambi i Marchi che parlano al suo posto.

Mike Manley, il successore di Sergio Marchionne è entrato nel gruppo DaimlerChrysler nel 2000, come direttore delle sviluppo della rete per la Gran Bretagna. Nel 2008 è stato promosso a executive vice president per le vendite internazionali e le operazioni di pianificazione del prodotto a livello globale. In particolare si è occupato di pianificazione e vendite al di fuori del Nord America.

Il futuro che attende Manley

Il nuovo percorso che intraprenderà Mike Manley, l’erede di Marchionne, sarà quello di affrontare il tema dell’elettrico (e ovviamente dell’ibrido) e tanti altri temi a noi cari, con protagoniste Alfa Romeo, Fiat e la crescita del Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, per tornare di nuovo tra i primi player del mercato mondiale come annunciato nel piano del primo di giugno.

Il comunicato ufficiale di FCA

In riferimento alle condizioni di salute di Sergio Marchionne, Fiat Chrysler Automobiles N.V. Comunica con profonda tristezza che in settimana sono sopraggiunte complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria del Dr. Marchionne, aggravatesi ulteriormente nelle ultime ore.

Per questi motivi il Dr. Marchionne non potrà riprendere la sua attività lavorativa. Il Consiglio di Amministrazione di Fiat Chrysler Automobiles, riunitosi in data odierna, ha espresso innanzitutto la sua vicinanza a Sergio Marchionne e alla sua famiglia sottolineando lo straordinario contributo umano e professionale che ha dato alla Società in questi anni.

Il Consiglio ha deciso di accelerare il processo di transizione per la carica di CEO in atto ormai da mesi e ha nominato Mike Manley Amministratore Delegato. Il Consiglio proporrà quindi alla prossima Assemblea degli Azionisti, che sarà convocata nei prossimi giorni, che Manley sia eletto nel Consiglio in qualità di amministratore esecutivo della Società.

Nel frattempo, al fine di garantire pieni poteri e continuità all’operatività aziendale, Manley ha ricevuto dal Consiglio stesso le deleghe ad operare immediatamente come CEO. Manley assumerà anche la responsabilità dell’Area Nafta. Manley e la squadra di management lavoreranno alla realizzazione del piano di sviluppo 2018- 2022 presentato a Balocco il 1 giugno scorso, che assicurerà a Fiat Chrysler Automobiles un futuro sempre più forte e indipendente.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

No Smog Mobility

Cala il sipario su No Smog Mobility: le conclusioni della due giorni a Palermo

Se Palermo è agli ultimi posti per spazi verdi, nel capoluogo siciliano si parla di …

something