in

MotoGP, Austria: Honda, Yamaha e Ducati in prima fila. Marquez in pole

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella MotoGP c’è un solo dominatore e si chiama Marc Marquez. Ma dietro questo fuoriclasse la lotta in MotoGP è serrata con Yamaha e Ducati subito dietro. Molto bene anche Bagnaia (5°) e un po’ in ombra la Suzuki, con Rins 7°. Marqueza ha fatto il vuoto, ma tra il 2° e il 10° (che è Rossi) ci sono solo 3 decimi e mezzo.

Marc Marquez (#93 Repsol-Honda-Team) – (1º)

“E’ stato un giro davvero buono, ma io speravo nell’1’22!! In effetti ho fatto un errore nell’ultimo settore e sono andato un po’ largo alla curva 10. A parte questo abbiamo fatto un gran lavoro e nel corso della FP4 abbiamo fatto vedere un buon ritmo, che è la cosa più importante. Oggi è stato un grande giorno, tutto è andato per il meglio e ognuno nel team ha fatto alla perfezione il suo lavoro. Dobbiamo giusto capire quale sarà la scelta migliore per la gomma e il gioco è fatto! Lotteremo fino all’ultimo e staremo a vedere come andrà a finire.”

Marc Marquez
Fabio Quartararo (#20 Petronas-Yamaha-SRT) – (2º)

“Non credo ancora a quello che ho fatto; ero davvero al limite e l’ultimo giro è stato davvero incredibile. Abbiamo fatto il meglio che potevamo, e il secondo posto in griglia equivale a una pole, per noi. Ora dobbiamo aspettare e vedere cosa potremo fare domani, ma devo dire un immenso grazie al team per il lavoro svolto. Non ci aspettavamo di essere in prima fila perché questa è per noi la pista più difficile di tutto il mondiale, ma il mio passo non è male, per cui cercheremo di giocarci le nostre carte e vedremo cosa succederà”.

Fabio Quartararo
Andrea Dovizioso (#04 Ducati Team) – (3º)

“Era molto importante riuscire a partire in prima fila e ce l’abbiamo fatta. Siamo un po’ lontani da Marquez, che ha fatto segnare davvero un ottimo crono, ma anche noi abbiamo un buon passo, per cui il nostro obiettivo per domani sarà quello di fare una bella partenza ed evitare che lui possa scappare nei primi giri. Sarà una gara lunga e sono convinto che potremo dire la nostra”.

Andrea Dovizioso

Yamaha TZ750, “la bestia” padrona della Formula 750

Milano Monza Open-Air Motor Show 2020

Milano Monza Open-Air Motor Show è il nuovo nome del Salone Parco Valentino