in

Nasce Mercedes-Benz Lease Italy: come funziona il noleggio della Stella

Tempo di lettura: 2 minuti

Un rebranding d’effetto. Mercedes-Benz Lease Italia, così è stata ribattezzata Mercedes-Benz Charterway dopo una storia lunga e ricca di successi.

È un vero e proprio rebranding riguardante la società di noleggio tedesca, che rende tutto molto più identificabile e maggiormente intuitivo per gli utenti italiani. Quest refresh è stato attuato per dar vita ad una nuova serie di servizi elargiti per soddisfare in brevi tempi tutte le esigenze di mobilità degli utenti, il tutto mediante flessibilità, pay per use, digitalizzazione e servizi all inclusive. Un vero e proprio passo in avanti per garantire la best customer experience e completare al meglio il customer journey.

In merito ha speso parole Valentina Pedrazzoli, CEO di MercedesBenz Lease, la quale ha dichiarato: “Mercedes-Benz Lease raccoglie un’eredità di grande successo, ma allo stesso tempo si fa ambasciatrice di una nuova era di mobilità, sempre più flessibile, digitale e realizzata su misura sulle esigenze dei singoli clienti. Stiamo assistendo ad una vera e propria rivoluzione nel mondo della mobilità, forse la più profonda dall’invenzione dell’automobile ed il rebranding della nostra società si colloca strategicamente in questo preciso contesto e, ancora una volta, vogliamo essere protagonisti del cambiamento, sfruttando tutte le opportunità che il mercato ci potrà offrire”.

Mercedes-Benz Lease basa la sua offerta mediante due canali: myMobilityPass per il noleggio a medio e lungo termine; MB Rent per il noleggio a breve. Entrambi sono stati creati e sviluppati attraverso una rete di concessionari sul territorio, facendo fronte alle singole esigenze dei clienti garantendo loro un’offerta di mobilità completa da 1 giorno fino a 60 mesi.

Sono circa 20.000 vetture quelle a disposizione, di cui 40% ibride o completamente elettriche. Una flotta che, per promuovere il valore di una mobilità integrata, sostenibile e intelligente, ha tenuto conto anche della mobilità ultimo miglio, con oltre 2.000 e-scooter in dotazione ai clienti. Non bisogna tralasciare la possibilità di optare per il dynamic lease, che già nel 2017 ha debuttato come il primo programma di noleggio premium pay per use. Per quanto concerne invece il freelease, parliamo di una soluzione per comprendere l’effettiva compatibilità dei prodotti 100% elettrici di MercedesEQ, dalle vetture ai vans, con le proprie esigenze di mobilità, offrendo la possibilità di restituire la vettura dopo 6 mesi, senza alcuna penale. Infine c’è anche la possibilità di integrare nel contratto di noleggio a lungo termine un pacchetto di giornate a bordo di un altro modello, tutto incluso in un unico canone, questa tipologia di nolo risponde al nome di switch&go

Quest’ampissima scelta consente non soltanto di testare le caratteristiche di modelli differenti da quello inizialmente prescelto, ma anche di cambiare vettura per un breve periodo, in funzione delle proprie esigenze, come auto di rappresentanza per un singolo evento, escursioni in montagna etc.

L’azienda teutonica dimostra d’essere sempre al passo con i tempi, anche nel noleggio.

Autore: Angelo Petrucci

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Distrugge una Pagani Zonda C12 S: era uno dei pochi esemplari esistenti [VIDEO]

    La nuova Lamborghini Countach per la prima volta su strada [VIDEO]