in

Night Vision Peugeot: come funziona la “vista notturna” su 3008, 5008 e 508

Night Vision Peugeot
Tempo di lettura: 2 minuti

A uso esclusivo del segmento premium fino a pochi anni fa, con l’arrivo di 508 e dei restyling di 3008 e 5008 ha fatto il suo debutto nei segmenti C e D il Night Vision, tecnologia studiata dalla Casa del Leone per elevare gli standard di sicurezza, anche e specialmente nelle ore più buie. 

Night Vision Peugeot: come funziona?

Tramite una tecnologia di derivazione militare, quella che ogni tanto si vede in uso alle forze armate statunitensi e non solo, il sistema è in grado di intercettare pedoni ed animali fino a una distanza di 200 metri, nell’oscurità, fornendo alert visivi e sonori che permettono di guidare con maggiore sicurezza. 

Viaggiare di notte, specie dopo una lunga giornata di lavoro, può risultare altamente stressante. Il Night Vision vuole combattere questa “paura” per il buio, intrinseca nell’essere umano, grazie al progresso della tecnologia. Quando i fari full LED in dotazione non bastano, infatti,   la telecamera a raggi infrarossi riconosce gli esseri viventi rilevando la loro temperatura corporea. 

Ecco, allora, che un gatto che attraversa la strada o un ciclista impegnato in uno sforzo fisico verrà subito individuato dal Night Vision; quest’ultimo contorna la sagoma evidenziata ma già la gradazione dei grigi tende a diventare più chiara per gli oggetti più chiari. Quando vengono rilevati, pedoni oppure animali appaiono in un riquadro giallo quando l’ostacolo è ai lati della traiettoria dell’auto, pronto a diventare rosso quando il sistema rileva invece l’ostacolo nella traiettoria dell’auto, con potenziale rischio di collisione. In quest’ultimo caso, viene anche emesso un allarme sonoro per richiamare l’attenzione del guidatore e compare un pittogramma che specifica di quale essere vivente si tratta, tra essere umano ed animale.

Night Vision Peugeot

Il tutto si può visualizzare interamente sullo schermo dell’i-Cockpit, praticamente davanti agli occhi del conducente, oppure lasciare che venga inviato l’allarme sotto forma di finestra temporanea che si attiva nel lato destro del quadro strumenti virtuale, quando necessario.

Per funzionare, il sistema necessita di alcune condizioni: la funzione Night Vision deve esser stata attivata all’interno del menù Autovettura nel touchscreen a centro plancia, devono essere accesi i fari anabbaglianti o abbaglianti, dev’esserci una ridotta luminosità esterna e la temperatura dev’esser compresa tra -30°C e +28°C. Come detto, poi, la velocità non deve superare i 160 km/h, mentre già sopra gli 80 Km/h la telecamera provvede a chiudere l’angolo di apertura della focale rispetto ai 24° standard, per effettuare una zoomata dell’immagine in velocità. In curva, poi, l’immagine viene restituita spostata a destra o sinistra in funzione dell’angolo di rotazione del volante.

Con un listino di 1.000 euro, questo optional può essere richiesto sugli allestimenti GT e GT PACK di tutti i modelli sopra citati.

Night Vision: questo video dimostra il suo funzionamento

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Jeep Wrangler 4xe First Edition

    Jeep Wrangler 4xe First Edition: aperto il pre-booking, arriva in estate

    catawiki 400i

    Catawiki: auto da sogno sul celebre sito di aste. Ecco quali