in

Nuova Mercedes-Benz GLA: tutte le informazioni sul Crossover della Stella

Tempo di lettura: 3 minuti

La nuova GLA completa l’offerta della gamma Mercedes-Benz a ruota alta: con Classe GLA, Classe GLK, ML, Classe GL e Classe G, ora la Casa di Stoccarda dispone della gamma più ampia tra tutti i Costruttori Premium europei.

Motori e cambi

La gamma di motori a benzina da 1,6 e 2,0 litri di cilindrata spazierà inizialmente dai 115 kW (156 CV) della GLA 200 ai 155 kW (211 CV) di GLA 250. GLA 250 4MATIC accelera da 0 a 100 km/h in soli 7,1 secondi, dimostrando che GLA ha tutte le carte in regola per rivendicare la sua superiorità nella dinamica di marcia. La velocità massima è di 230 km/h e i consumi nel ciclo combinato ammontano ad appena 6,5 l/100 km (151 g CO2/km). Dinamismo in ripresa e massima efficienza contraddistinguono anche i due propulsori diesel: GLA 200 CDI eroga 100 kW (136 CV), dispone di una cilindrata di 2,2 litri e dispensa una coppia massima di 300 Nm. Il motore è stato rielaborato a vantaggio dell’efficienza. Tra le modifiche apportate figurano l’ottimizzazione della trasmissione a cinghia, un pacchetto testata con cuscinetti volventi modificati e trattamento supplementare (finitura), l’ottimizzazione della pompa del vuoto, i pistoni in alluminio con gioco di montaggio ottimizzato e pacchetto di fasce elastiche a basso attrito nonché i cuscinetti a rullini del controalbero di equilibratura Lanchester.

GLA 200 CDI consuma appena 4,3 litri ogni 100 km, equivalenti a 114 g CO2/km e rientra nella classe di efficienza A. Anche la GLA 220 CDI dispone di 2,2 litri di cilindrata ed eroga 125 kW (170 CV) e 350 Nm.

Tutti i motori sono dotati della funzione ECO start/stop di serie. I motori possono essere abbinati al cambio manuale a sei marce oppure al cambio automatizzato a doppia frizione 7G-DCT (di serie per GLA 250, GLA 220 CDI e per i modelli 4MATIC), che concilia in modo molto particolare comfort e sportività.

Il design esterno

Come rappresentante della categoria Crossover, la nuova GLA si muove tra due contrapposti principi di design, progressismo e tradizione, ed è il Crossover del futuro.

L’altezza ridotta della parte superiore dell’abitacolo, il corpo vettura rialzato e i grandi passaruota conferiscono alla GLA un forte magnetismo. Il frontale prominente e orgogliosamente verticale, con la sua Stella al centro, conferisce alla GLA un’espressione forte. Le curvature ellittiche danno un taglio sportivo al cofano motore, mentre la griglia con due lamelle sottolinea la larghezza della vettura. Nella vista anteriore colpiscono i fari e le luci diurne a LED.

Perfezionate con l’adozione di fibre ottiche a triplice funzione, le luci diurne a LED sono un’icona tra gli elementi di design Mercedes-Benz e conferiscono alla vettura il suo sguardo caratteristico. Sul paraurti anteriore le aperture per l’aria di raffreddamento sono protette da una griglia nel design a rombi. I fendinebbia, disponibili come equipaggiamento a richiesta, sono integrati nel paraurti.

Sul tetto, oltre alle modanature di serie è disponibile a richiesta un roof rail in alluminio nero lucido in abbinamento alla versione di equipaggiamento EXECUTIVE o al “pacchetto Night” (per la versione EXECUTIVE e per il “pacchetto Night” il roof rail di serie è nero, per le versioni SPORT e PREMIUM è cromato). Per quanto riguarda le ruote, sono disponibili a richiesta cerchi fino a 19″.

Sul retrotreno, le spalle possenti sono poste particolarmente in evidenza dal profilo rientrante del montante posteriore e sottolineano a loro volta la larghezza della coda, anche per via delle luci sdoppiate. La linea di divisione dei gruppi ottici posteriori fa apparire piacevolmente ampia l’apertura del vano di carico. Attira l’attenzione anche il grosso spoiler sul tetto, che assolve con grande efficienza la sua funzione aerodinamica.

Gli interni

L’aspetto potente e superiore degli esterni è ripreso con coerenza dagli interni. La plancia è costituita da due parti, una superiore e una inferiore, che presentano strutture superficiali di diversa morbidezza al tatto. Nella plancia portastrumenti sono integrate cinque bocchette di ventilazione circolari.

Il grande display autoportante dispone di una mascherina lucida in nero Pianoforte e di una cornice perimetrale a filo in silver shadow. La dotazione di serie prevede un volante a tre razze con 12 tasti e modanatura cromata galvanizzata. A richiesta è disponibile una plancia portastrumenti sportiva con due strumenti circolari incassati.

L’ampia scelta di materiali e i numerosi abbinamenti cromatici disponibili per i rivestimenti dei sedili lasciano spazio a tante possibilità di personalizzazione. A richiesta sono inoltre disponibili sedili sportivi con poggiatesta integrati.

L’eleganza dei sedili sportivi è sottolineata dall’apertura nella parte inferiore dei poggiatesta. Sul retro dei sedili anteriori, quest’apertura è delimitata da una cornice in silver shadow che a richiesta può essere illuminata dalle luci soffuse «ambient».

I comandi della “regolazione elettrica del sedile con funzione Memory” (a richiesta) con cornice decorativa galvanizzata sono una dotazione assolutamente unica in questo segmento e, secondo la consuetudine Mercedes, anche a bordo di GLA sono collocati sui rivestimenti interni delle porte. Anche questi ultimi presentano una foggia di grande pregio, caratterizzata da superfici morbide e opache che si estendono dalla linea di cintura fino alla tasca della porta.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Nuova SEAT Leon CUPRA: tutte le informazioni

Audi S3 Cabriolet: tutte le informazioni sulla cabrio da 300 CV