in

Nuovi Tesla Center Torino e Firenze: aperti anche due pop-up store. Ecco dove

Tesla Center Torino
Tempo di lettura: 2 minuti

Tesla annuncia l’apertura di due nuovi Tesla Center in Italia, a Torino e Firenze. Sono inoltre aperti al pubblico i nuovi pop-up store temporanei di Bergamo e Napoli.

Con queste nuove aperture, l’Italia conta ora 6 Service Center Tesla nel Paese: Milano-Linate, Torino, Padova, Bologna, Firenze e Roma, oltre allo store in Piazza Gae Aulenti a Milano e alle altre location temporanee di Bolzano, Brescia, Bergamo, Napoli e Catania.

La location torinese, situata in Strada Settimo 234, è stata aperta al pubblico lo scorso sabato 2 ottobre ed è costituita da uno showroom, un Delivery Center e un Service Center. L’apertura del Center di Firenze, che si trova in Via Ferrarin 34, seguirà nei prossimi giorni, rendendo ancora più capillare la rete di infrastrutture Tesla nella nostra penisola.

I clienti possono inoltre visitare Tesla nelle nuove location temporanee di Bergamo, presso il neo-inaugurato temporary store in Via Campi Spini 7, e Napoli, presso il pop-up temporaneo situato nel nuovo Lifestyle Hub di COIN in Via Alessandro Scarlatti 90/98.

L’assistenza nei nuovi Tesla Center Torino e Firenze

Tesla Center Torino

Nati con l’obiettivo è ridurre la quantità di tempo che i veicoli trascorrono nel Service Tesla, i Tesla Center Torino e Firenze si occuperanno anche di questo aspetto, anche grazie al fatto che le vetture di Elon Musk richiedono meno manutenzione rispetto ai veicoli tradizionali per la loro ridotta complessità meccanica e il minor numero di parti in movimento.

Quando un veicolo richiede assistenza, l’approccio del Brand californiano è duplice: Service Center fisici, come i nuovi Tesla Center di Torino e Firenze, e la flotta di Mobile Service.

I clienti possono programmare un appuntamento per l’assistenza in pochi minuti tramite la loro app mobile; a quel punto il team di assistenza virtuale è in grado di esaminare i log da remoto e indagare. Fino al 90% dei problemi può essere diagnosticato via etere e, in alcuni casi, è possibile inviare un nuovo firmware al veicolo di un cliente per risolvere eventuali problematiche.

Se l’assistenza a distanza non è sufficiente, la diagnostica da remoto Tesla è in grado di condurre un’indagine preliminare sul problema, determinando se l’appuntamento necessario è appropriato per il Mobile Service. I tecnici dell’assistenza mobile possono risolvere fino all’80% delle problematiche visitando la casa, il posto di lavoro di un cliente o ovunque possano accedere facilmente al veicolo, eliminando la necessità per i clienti di portare fisicamente la propria auto al Service. In Italia, il team di assistenza ora gestisce quasi 10 unità di Mobile Service e questa flotta continuerà a crescere nel tempo, così come la rete fisica di Service Center. 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0
    LaFerrari Power

    LaFerrari Power: la manutenzione della hypercar ora è garantita dal cavallino

    Peugeot 308

    Nuova Peugeot 308 è la più sicura di sempre: come funzionano i nuovi ADAS?