in

Peugeot 308 R Hybrid: tutte le informazioni

Autoappassionati
Tempo di lettura: 3 minuti

Utilizzando come base la Peugeot 308 S, presentata al Salone di Shanghai, la Casa del Leone presenta una nuova berlina compatta ibrida con prestazioni da supercar. Nello specifico stiamo parlando della nuova Peugeot 308 R Hybrid che, sviluppata da Peugeot Sport, porta alla luce la nuova catena di trazione ibrida benzina plug-in capace di ben 500 CV e 730 Nm.

ESTERNI:

Il look esterno non passa di certo inosservato merito delle proporzioni ideali, della compattezza straordinaria, delle ruote ai quattro angoli e della tinta bi-color blu e nero. Per raggiungere il perfetto equilibrio nella ricerca delle prestazioni pure si è potuto contare sulla berlina 308 e sulla sua piattaforma EMP2.

Incollata al suolo con i pneumatici 235/35-R19 montati su carreggiate allargate di 80 mm, Peugeot 308 R HYbrid divora l’asfalto con il suo frontale imponente, avvolto dal cofano con prese d’aria espressive e dal fascione paracolpi minerale con spigoli vivi e superfici lisce.

La calandra, dotata di una griglia a rombi, alimenta l’aria all’innovativa catena di trazione. I deflettori laterali integrano gli indicatori di direzione a LED sequenziali mentre il deflettore centrale evidenzia la firma della vettura, il logo 308 R HYbrid intagliato nella massa.

Nel posteriore la postura sottolinea la tenuta di strada della vettura, mentre un sottile spoiler sopra il portellone posteriore completa l’aerodinamica. Infine, il fascione paracolpi comprende due deflettori che contribuiscono a gestire la temperatura della batteria mediante l’estrazione dell’aria calda.

Peugeot 0003

INTERNI:

Se gli esterni sono da supersportiva, gli interni non sono sicuro da meno. La 308 R Hybrid rivela un design degli interni inedito, con quattro sedili singoli, e il taglio netto, proposto nei colori blu e nero. Grazie all’architettura innovativa del Peugeot i-Cockpit, il conducente controlla in tutta tranquillità i 500 CV sviluppati dalla catena di trazione integrale.

Il volante ridotto rivestito in pelle traforata, e completato dal logo 308 R HYbrid, offre un posizionamento preciso e incisivo in curva. Nell’immediata vicinanza, le leve al volante gli permettono di azionare il cambio a sei marce con la punta delle dita.

L’Head-up display fornisce tutte le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada. Infine, due pulsanti sulla consolle centrale gli permettono di gestire la meccanica. Il primo attiva la potente catena di trazione, e il secondo dà accesso alle quattro modalità di guida.

MOTORE E PRESTAZIONI:

La catena di trazione riunisce tre fonti di potenza che possono motorizzare il veicolo, in modo indipendente l’una dall’altra: il 4 cilindri benzina 1.6L THP 270 S&S, motore con la potenza specifica più alta del mondo per questa cilindrata, un motore elettrico con una potenza di 85 kW / 115 CV collegato al cambio a 6 rapporti, un motore elettrico, con le stesse caratteristiche, sul retrotreno.

Con una potenza di 500 CV e quattro ruote motrici, Peugeot 308 R HYbrid raggiunge i 250 km/h, velocità limitata elettronicamente, compie lo 0-100 km/h in appena 4,0 secondi e copre i 1000 m partenza da fermo in soli 22,0 secondi. Nonostante ciò, le emissioni di CO2 sono di soli 70 g/km.

Perfettamente equilibrata, con una ripartizione del 60% sull’anteriore e del 40% sul posteriore, Peugeot 308 RHYbrid ha un temperamento focoso con un rapporto peso/potenza incredibile, di appena 3,1 kg/CV. Per garantire un comportamento dinamico irreprensibile, le masse sono state ricentrate e abbassate al massimo. La batteria agli ioni di litio da 3 kWh con un eccellente rapporto potenza/compattezza è posizionata sotto i sedili posteriori, al posto del serbatoio della benzina.

L’impianto frenante è all’altezza delle prestazioni, con dischi anteriori ventilati di 380 mm con pinze a quattro pistoncini e dischi posteriori da 290 mm. Tuttavia non vengono utilizzati in tutte le frenate. Infatti, Peugeot Sport ha sviluppato la catena di trazione per decelerare con i motori elettrici in tutta la gamma delle velocità, ossia da 250 km/h.

Oltre a preservare i dischi e le pastiglie, questa frenata a recupero di energia è una delle tre soluzioni per ricaricare la batteria. Un’altra strategia consiste nell’utilizzare il motore elettrico anteriore come generatore, mosso dal motore benzina. Infine, un terminale di ricarica rapida ripristina la capacità massima della batteria in soli 45 minuti.

Peugeot 0002

QUATTRO MODALITA’:

La modalità Hot Lap, la più prestazionale, eroga tutto il potenziale delle tre fonti di potenza per raggiungere un totale di 500 CV e la coppia massima di 730 Nm. La modalità Track eroga 400 CV e 530 Nm, principalmente mediante il motore benzina e il motore elettrico posteriore. Il motore elettrico anteriore agisce come boost complementare di potenza durante le accelerazioni.

La modalità Road è destinata soprattutto a un uso stradale, con una potenza di 300 CV e una coppia di 400 Nm. Il motore benzina sviluppa tutto il suo potenziale, il motore elettrico posteriore lo assiste nelle accelerazioni mentre il motore elettrico anteriore non interviene. La modalità ZEV fa prioritariamente appello al motore elettrico posteriore per muovere la Peugeot 308 R HYbrid. Il motore elettrico anteriore interviene in funzione della pressione esercitata dal conducente sull’acceleratore.

Dì la tua

Autoappassionati

Dacia Sandero Extra 1.2 GPL 75 CV | Prova su strada

Formula 1, Gran Premio del Bahrain: Hamilton re della notte