in

Pit-Stop monzese per Leclerc: sorpreso al distributore con la sua Ferrari 488 Pista

Tempo di lettura: < 1 minuto

Safety o no, il GP d’Italia 2022, conquistato con merito da Max Verstappen, è stato davvero impegnativo per i piloti, ma per qualcuno i “pit-stop” si sono estesi anche al meritato ritorno all’ovile.

Quel qualcuno è niente meno che Charles Leclerc il quale, dopo essere sceso dal secondo gradino del podio dell’autodromo di Monza, era pronto a recarsi a casa con la scorta, ma ancora non aveva fatto i conti con il serbatoio della sua Ferrari 488 Pista.

E’ così che in via Boito il pilota Ferrari ha deciso di accostare per fare rifornimento. L’operazione è stata svolta con tempi ben più lunghi di quelli richiesti dalla monoposto in gara, il che ha permesso a diversi tifosi di poter scattare qualche foto ricordo e regalargli un po’ di affetto. Alcune di queste sono state condivise su alcuni gruppi Facebook (tra cui Easy Monza, dal quale sono presi gli scatti) con descrizioni ironiche, promettendo anche lavaggi del vetro della supercar del pilota  monegasco.

Per la quotidiana spontaneità del gesto gli scatti e i saluti dei tifosi sono stati calorosamente accolti da Leclerc, ripartito poi a serbatoio pieno e salutando i presenti con un sorriso e le note del 3.9 l V8 biturbo da 721 CV e 770 Nm. Un episodio singolare, non facile da rivedere, ma che ha fatto felici gli appassionati presenti.

Aspirante pilota

Nicola Accatino

Venditore, autista, tester e... giornalista! Da sempre appassionato di veicoli a motore e tecnica, amo guidare tutto ciò che scarica su gomma una discreta dose di CV, dall'Ape agli Scania 10x8 passando, perchè no, per le supercar. Quando capita non mi faccio certo scappare l'occasione di fare qualche scatto bruciando gomme e rullini.
Interessi e competenze principali? Sicuramente auto e veicoli industriali!

Anni di utenzaAutore

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0
    dallara accademy scritta

    La Dallara Accademy riceve ad Atene un nuovo premio

    Imparato, CEO Alfa Romeo: “L’addio alla F1 a fine 2023? Valutiamo categorie diverse”