domenica, 23 Febbraio 2020 - 8:31
Home / Notizie / Motorsport / Prologo WEC a Monza: che successo!
Toyota e Porsche sugli scudi al prologo WEC di Monza

Prologo WEC a Monza: che successo!

Tempo di lettura: 2 minuti. Grande partecipazione di pubblico al Prologo WEC a Monza che ha animato l’Autodromo Nazionale questo weekend in vista del campionato mondiale endurance che sta per iniziare. Non poteva essere un ritorno migliore a Monza per i bolidi del Fia World Endurance Championship: piena soddisfazione degli organizzatori, dei team, sala stampa gremita e tanta, tanta gente. Oltre 20.000 appassionati hanno animato l’Autodromo nel corso del week end del prologo WEC a Monza con tutto il loro entusiasmo, passione mai stato scalfito dalle bizze di un meteo tipicamente primaverile che ha colpito nella serata di sabato, rovinando i piani dei team decisi a provare in condizioni di buio in previsione della lunga notte della 24 Ore di Le Mans. I tifosi hanno affollato tribune e paddock, hanno ammirato da vicino i prototipi avvenieristici e le eleganti gran turismo mentre grande successo nella loro semplicità hanno riservato le due pit walk organizzate per permettere agli appassionati di vedere da vicino le auto e gli stessi piloti, sempre disponibili per selfie e autografi. “Tutto è andato per il meglio al prologo WEC a Monza”, ha sottolineato con soddisfazione il presidente dell’AC Milano, Ivan Capelli. “E’ stato bello vedere  un gran numero di appassionati, soprattutto giovani, e anche numerose famiglie. E’ un buon risultato che ci sprona nel percorso per riportare finalmente una gara Wec a Monza dopo tanti anni e rinnovare i fasti di una gara storicamente prestigiosa come la 1000 Km”.

Prologo WEC a Monza: spazio al cronometro

Folla di pubblico al prologo WEC a Monza I risultati delle cinque sessioni che si sono svolte fra sabato e domenica, per un totale di 14 ore comprese due in notturna, hanno visto lottare nella LMP1 le due Porsche 919 Hybrid e le due Toyota TS050 Hybrid anche sul filo dei millesimi per ottenere il tempo migliore. Le due Porsche e le due Toyota LMP1 hanno inanellato complessivamente quasi 150 giri staccando i migliori crono nella parte iniziale della sessione (quella meno bagnata). La Porsche 919 Hybrid numero 1 è risultata la più veloce con 1:31.666 alla media di 227.5 Km/h. La Toyota, invece, ha stabilito i migliori tempi nelle sessioni pomeridiane: ieri con Conway/Kobayashi/Kunimoto (1:31.332 alla media di 228.3 Km/h), oggi con Davidson/Nakajima/Lapierre con un 1:30.547 alla media di 230.3 Km/h, miglior tempo assoluto della due giorni di Prologo e che si avvicina paurosamente ai tempi fatti registrare dalle F.1 fino all’anno passato. Questa prestazione è inferiore di circa 1.9 secondi alla migliore registrata all’ultima 1000 Km monzese del 2008 da Stephane Sarrazin su Peugeot 908 ma è stata ottenuta con il pacchetto high downforce quindi virtualmente il 29 basso non avrebbe rappresentato un’utopia per i nuovi mostri del WEC dotati del pacchetto a bassa deportanza. Nelle altre categorie giri più veloci per la Oreca 07 di Perrodo/Vaxiviere/Collard (Vaillante Rebellion) nella LMP2, per la Porsche 911 RSR di Christensen/Estre (Porsche GT Team) nella LMGTE Pro e per la Ferrari di Flohr/Castellacci/Molina (Spirit Of Race) nella LMGTE Am.

I prossimi appuntamenti in Autodromo

Per il calendario sportivo dell’Autodromo Nazionale Monza l’appuntamento è ora per il week end della Blancpain GT Series Endurance Cup che si terrà dal 21 al 23 aprile. Il Campionato promosso dall’SRO Motorsports Group, che vivrà a Monza il secondo round della stagione, prevede nel programma anche Il Lamborghini Blancpain Supertrofeo, la Formula Renault 2.0 e la Deutsche Touren Wagen Cup.  
Loading...

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Test F1

Test F1, Day 3: corazzata Mercedes, Vettel rompe la power unit

Questa prima tre giorni di test F1 in programma sulla pista di Barcellona può già …