in

Show car Audi prologue Avant | Salone di Ginevra 2015

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo la presentazione della concept car Audi prologue, tenutasi in occasione del Salone di Los Angeles 2014, la Casa di Ingolstadt è pronta per presentare la show car Audi prologue Avant durante le giornate del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2015.

La variante visionaria, della concept car presentata a Los Angeles, coniuga in una sintesi perfetta dinamismo, forma e funzionalità. La cinque porte dalla carrozzeria pionieristica, che misura 5,11 metri di lunghezza e 1,97 metri di larghezza, si posiziona al primo sguardo nel segmento delle vetture di lusso, offrendo al contempo un carattere sportivo ma discreto e grande versatilità. Un design caratterizzato da eleganza sportiva e modernissime tecnologie high-end dove il suo tetto allungato offre anticipazioni del futuro ed esibisce il nuovo linguaggio stilistico, fortemente emozionale, inaugurato da Audi con lo studio della coupé prologue.

Audi 0001

Anche gli interni della show car conquistano per le soluzioni innovative: l’architettura si fonde con i sistemi di comando e visualizzazione, dando origine a una nuova unità. Conducente e passeggeri sono collegati in rete gli uni con gli altri in modo digitale. La parte frontale della plancia, dall’aspetto convenzionale, è costituita da tre display touch, gran parte dei comandi e della comunicazione tra conducente e passeggero anteriore o i passeggeri nel vano posteriore avviene attraverso due display OLED (Organic Light Emitting Diodes).

Già salendo a bordo della Audi prologue Avant, conducente e passeggeri percepiscono un comfort di livello first class. Il software intelligente «Butler» identifica le persone che si trovano a bordo sulla base dei loro smartphone e regola i sedili e la climatizzazione a seconda delle preferenze personali. Il sistema propone anche musica e pianificazione di percorsi in funzione delle preferenze del proprietario del dispositivo. I telefoni cellulari possono essere alloggiati nei due Easy Slot System integrati nella consolle del tunnel centrale. Qui vengono collegati al sistema di infotainment di bordo e ricaricati per induzione.

Audi 0002

Sotto il cofano troviamo la propulsione ibrida plug-in della Audi Q7 e-tron quattro in un ulteriore stadio di evoluzione. Il motore TDI 3.0 e il motore elettrico (integrato nel cambio tiptronic a 8 rapporti) sviluppano insieme una potenza di sistema di 335 kW (455 CV) e una coppia di 750 Nm. La trazione è garantita dal ben noto sistema integrale permanente quattro. Questi valori consentono alla show car di passare da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e di raggiungere una velocità massima autolimitata di 250 Km/h.

Inoltre in modalità esclusivamente elettrica, la vettura è in grado di percorrere fino a 54 chilometri. La Audi prologue Avant consuma mediamente, secondo la norma NEDC per vetture ibride plug in, solo 1,6 litri di carburante per 100 chilometri, a fronte di emissioni di CO2 pari a 43 g/km. Con la tecnologia AWC (Audi wireless charging), che Audi sta sviluppando per la produzione di serie, la batteria può essere caricata anche per induzione.

Audi 0003

L’assetto si caratterizza per le sospensioni pneumatiche con ammortizzazione controllata Adaptive air suspension sport, coniugando così comfort, sportività, maneggevolezza e stabilità a un livello mai raggiunto prima. Lo sterzo dinamico integrale, che regala alle ruote posteriori un angolo di sterzata fino a cinque gradi, conferisce alla vettura una buona maneggevolezza ed elevata stabilità di marcia. I dischi freno da 20” sono realizzati in ceramica rinforzata con fibre di carbonio. L’assale anteriore e l’assale posteriore sono strutture leggere a cinque bracci.

Dì la tua

Mercedes C 63 AMG e C 450 AMG 4MATIC

Autoappassionati

Si amplia la gamma dell’Audi Q3