in

Con Brabus la nuova smart #1 elettrica fa il pieno di cavalli

Tempo di lettura: 2 minuti

Smart ha sfruttato il Salone di Chengdu (in Cina) 2022 che si sta tenendo in questi giorni, dal 26 agosto al 3 settembre, per presentare ciò che si era già intravisto, ovvero la smart #1 Brabus come versione definitiva del crossover 100% elettrico in formato tutto pepe, dati i colori nero e rosso.

Il famoso preparatore tedesco ha collaborato direttamente con smart nella creazione di questa versione ad alte prestazioni in formato totalmente elettrico, esattamente come accadeva in passato per e versioni termiche della Casa oggi in joint venture con Geely.

tetto smart 1 brabus

Non è ancora del tutto chiaro al momento se il brand tedesco intende offrire questa variante anche al di fuori della Cina, tutto risulta molto probabile, ma al momento nulla è sicuro. Sotto la carrozzeria della vettura adesso si nascondono ben due motori elettrici: uno anteriore da 156 CV e 200 Nm di coppia massima e uno posteriore da 268 CV e 343 Nm preso dalla versione standard, per un totale di poco meno di 430 cavalli di pura potenza alla spina, o meglio alla scossa data la potenza che questa smart #1 Brabus è in grado di sviluppare.

Scatto fulmineo per questa smart #1 Brabus

Dunque, la smart #1 Brabus eroga complessivamente 422 CV e 543 Nm. Questi numeri si traducono, cronometro alla mano, in uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi, per capirci fa registrare prestazioni vicine a quelle della Tesla Model Y Performance e della Kia EV6 GT che rimangono più bassi di 0,2 secondi.

È rimasta invece invariata la batteria da 66 kWh del crossover elettrico standard. Considerando il peso aggiuntivo dato dal propulsore posteriore, l’autonomia potrebbe essere leggermente diminuita rispetto ai 440 km proposti dal modello di serie, ma poco importa date le prestazioni tutt’altro che sobrie, la batteria al nichel-manganese-cobalto riesce a soddisfare ogni richiesta.

interni smart 1 brabus

Brabus ci ha abituato, da sempre, nel tempo a modifiche radicali al design dei suoi progetti. Non è però questo il caso della smart #1 Brabus, sarà forse una prova della sua maturità? In effetti a primo acchito non è poi così diversa dalla versione standard. Il tuner Brabus ha semplicemente aggiunto delle prese d’aria sotto il cofano della smart #1 Brabus, dei nuovi cerchi bicolore e delle barriere d’aria anteriori.

Tutti gli esemplari saranno rivestiti in uno schema di verniciatura tricolore che combina Matte Grey, Silent Black e Laser Red senza possibilità di modifica ed al fine d i far risaltare le linee uniche del nuovo SUV di Smart, la Smart #1 Brabus. Per quanto riguarda i tempi di ricarica del SUV di Smart, la Smart #1 Brabus rimangono invariati a 400 Volt e 150kW, con la possibilità di passare dal 10 all’80% in meno di mezz’ora.

Un prezzo ragionevole per questa smart #1 Brabus

smart 1 brabus cina

Per quanto riguarda l’abitacolo, la smart #1 Brabus dispone del logo del preparatore sui poggiatesta, un volante rivestito in alcantara e pelle nera e delle cuciture rosse a contrasto. Infine, per chi ama i numeri, la vettura sarà disponibile in Cina ad un prezzo di partenza di 279.000 yuan, al cambio odierno 40.835 euro, circa 41.000 euro, un prezzo di tutto rispetto per questa smart #1 Brabus che rimane comunque più basso delle rivali che partono da 60.000 euro.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Batterie auto elettriche: con 5,5 miliardi di euro, Toyota farà tutto da sè

    gardner honda

    Honda non ha dubbi: le elettriche non costeranno mai come le termiche