in

smart #1: ecco il nuovo SUV elettrico del Marchio impegnato nei test

Tempo di lettura: 2 minuti

C’è un nuovo SUV elettrico ad inaugurare il nuovo corso di smart generato dal controllo al 50% da parte di Mercedes e dalla restante metà per conto della cinese Geely. L’auto in questione risponde al nome di smart #1, il cui lancio è previsto entro la fine del 2022, quando saranno ultimati tutti i test aerodinamici ed invernali che si stanno svolgendo in queste settimane.

È Mercedes a curarne il design, di matrice cinese sono invece la progettazione e la produzione. Proprio dalla Cina e dal centro di prove aerodinamiche più avanzato del Paese, vale a dire l‘Automotive Engineering Research Institute di Chongqing, sono arrivati i dati che la smart #1 ha ottenuto. I numeri parlano chiaro: il coefficiente di resistenza aerodinamica è pari a 0,29. Si tratta di un risultato importantissimo, soprattutto se lo si confronta con i SUV concorrenti dello stesso segmento, in quanto tale indice, il famoso Cx, è il fattore che maggiormente va ad influire sui consumi di energia ed autonomia, senza tener conto anche del fruscio aerodinamico e della stabilità dei veicoli ad alta velocità.

L’era digitale ha “imposto” il nome smart #1

suv smart

Stando a quanto dichiarato da smart, il simbolo “#” è oggigiorno comunamente usato praticamente da tutti per indicare gli hot topic ed i trendsetting sulle pagine di tutti (o quasi) i social media. Per quel che concerne invece il numero 1, sta a simboleggiare la primarietà di questo modello rispetto a quelli che lo seguiranno nella produzione elettrica di smart.

Un vero e proprio cambio d’immagine

Nell’immaginario comune, quasi tutti udendo la parola “smart” pensano alle citycar arcinote per la loro duttilità, maneggevolezza e dimensioni ridotte. Non sarà più così: la smart #1 avrà 5 posti ed una lunghezza pari ad oltre 4 metri, una larghezza di 1,91 metri per un’altezza di 1,70. Per quanto riguarda i motori, saranno alloggiati posteriormente e saranno potenti fino a 250 CV, si aggiunge il pacco-batterie da 70 kWh (capace di garantire un’autonomia WLTP di 440 km) con ricarica rapida da almeno 100 kW ed aggiornamenti software over-the-air.

Traspare grande fiducia ed entusiasmo nel progetto, lo si evince dalle parole proferite da Daniel Lescow, Vice Presidente di smart Automobile: “La smart #1 entusiasmerà i futuri clienti, sia in Cina che in Europa. Inaugurando nuovi trend di mobilità urbana”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Questo modellino della Ferrari 296 GTB costa come una Panda, ma è perfetto [FOTO]

    Spot BMW Super Bowl: Schwarzenegger e Salma Hayek a bordo di BMW iX [VIDEO]