in

Subaru Forester 2022: primo contatto, dimensioni, motore, prezzi

Subaru Forester 2022_80
Tempo di lettura: 5 minuti

Dove eravamo rimasti? Nel 2020 provammo la nuova Subaru Forester 2022, il primo modello della Casa delle Pleiadi a montare il nuovo motore ibrido e-Boxer. Nel frattempo Subaru si è data all’elettrico, presentando la Solterra che arriverà nel corso del 2022, ma pensa ancora al mondo che le è più congeniale. Con la Forester 4Dventure che abbiamo testato in anteprima il look si fa più intraprendente e il suo look si distingue per una serie di dettagli che caratterizzano gli esterni così come gli interni.

Domina il nero, su cerchi, griglia frontale e calotte dei retrovisori, e domina l’arancio dentro, come avremo modo di scoprire analizzando nel dettaglio le novità estetiche. Questo particolare allestimento, inoltre, offre di serie la dotazione della top di gamma Premium con la sola esclusione dei sedili in pelle. In sostituzione, particolarmente indicati per gli amanti della vita all’aria aperta, nuovi rivestimenti facilmente lavabili. Infine, debuttano due nuove vernici, la Crystal White Pearl e la Magnetite Grey Metallic.

Vediamo quindi come va, quanto costa e cosa caratterizza la Subaru Forester 2022 in questa versione che strizza l’occhiolino ai fuoristradisti e non solo.

Esterni e interni Subaru Forester 2022

Sono diverse le modifiche attuate per rendere il look del model year 2022 di Subaru Forester pià accattivante. Sono nuovi, all’anteriore, i gruppi ottici, i fendinebbia a LED a forma di esagono, la calandra e con essa il disegno del paraurti. Procedendo verso il lato B le barre al tetto sono nere con inserti arancioni sulla Forester 4Dventure, così come le maniglie sono ora in tinta con la carrozzeria. Cambiano anche le finiture che abbandonano in parte il cromato per lasciare spazio al nero, come sulla già citata griglia frontale.

Le dimensioni della Subaru Forester 2022 rimangono invariate rispetto al passato:

  • Lunghezza: 4,64 metri
  • Larghezza: 1,81 metri
  • Altezza: 1,73 metri
  • Passo: 2,67 metri
Subaru Forester 2022

Gli angoli di attacco della Subaru Forester 2022 sono i seguenti:

  • Angolo attacco anteriore: 21,4°
  • Posteriore: 25,5°
  • Altezza da terra: 22 centimetri

Le novità interessano anche gli interni della Subaru Forester 2022. Non c’è lo schermo verticale visto su nuova Outback ma si respira una buona qualità generale e di ben costruito. Domina lo schermo centrale da 8″ e un volante ricco di tasti, mentre le impunture arancioni rendono l’insieme più armonioso. Altra novità è la possibilità di comandare alcune funzioni dell’infotainment con i comandi gestuali: grazie al Driver Monitorng System, solo a partire dalla versione Style, basterà aprire la mano per alzare la temperatura del clima e chiuderla per abbassarla. Ciò consente di non distrarsi andando a selezionare i comandi dallo schermo.

Nella parte centrale dell’abitacolo un’altra novità si lega al famoso X-Mode, colui che regola la ripartizione della coppia. Ora il sistema è in grado di riattivarsi alla basse velocità, dopo essersi disattivato in seguito all’aumento della stessa, senza l’intervento del conducente. Con questa modalità attiva, anche le discese non sono più un problema grazie all’attivazione parallela dell’Hill Descent Control.

Motore Subaru Forester 2022

In questo periodo storico in cui imperversano vetture elettriche, fa quasi strano parlare di un motore 2.0, aspirato, a iniezione diretta. Capace di sviluppare 150 CV piuttosto in alto (5.000-6.000 giri/min), con una coppia non eccessiva di 194 Nm, per la prima volta abbiamo un motore elettrico che rende questa vettura omologata ibrida, grazie al sistema MHEV (mild hybrid electric vehicle) del quale è dotata, ma per cui riesce a percorrere anche alcune centinaia di metri in solo elettrico, a patto di sfiorare il pedale del gas o di essere in manovra. Le prestazioni sono discrete, con una punta massima di 188 km/h e uno scatto 0-100 in 11.8 secondi.

Montato a cavallo tra il cambio CVT Lineartronic e dell’albero di trasmissione, l’unità elettrica è costituita da un motore trifase, sincrono, a magneti permanenti, eroga una potenza di 12,3 kW (16.7 CV) ed una coppia aggiuntiva di 65 Nm. La batteria a 118 Volt, poste sopra l’asse posteriore, dove una volta giaceva la ruota di scorta (sostituita da un piccolo compressore e dal kit di riparazione) è del tipo agli ioni di litio con una potenza massima di 13,5 kW e è adeguatamente protetta in caso di urto posteriore.

La capacità di traino è di 1.870 kg mentre i consumi dichiarati si attestano nell’ordine dei 8,1 l/100 km. Considerati i 1.656 kg complessivi della vettura, un dato tutto sommato positivo.

Alla guida della Subaru Forester 2022

La Subaru Forester 2022 beneficia di alcuni aggiornamenti estetici, ma conserva il powertrain con e-BOXER, il sistema di propulsione Subaru di nuova generazione che combina un’unità elettrica con i due pilastri della tecnologia Subaru: il motore Boxer e il Symmetrical AWD. Con il Subaru e-Boxer è presente una versione specifica del cambio Lineartronic all’interno del quale è integrato il motore elettrico alimentato da una Batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni, un Convertitore DC-DC e un Inverter.

L’unità elettrica e il pacco batteria sono allineati longitudinalmente sulla Forester. Il motore è posizionato, per sua configurazione, molto in basso nella classica posizione, mentre la batteria e gli altri componenti sono disposti sopra l’asse posteriore. Il package così disposto contribuisce ad un centro di gravità ancora più basso e una migliore distribuzione del peso tra anteriore e posteriore del veicolo.

Subaru Forester 4Dventure
La Forester alle prese con un guado

La Subaru Forester 2022 è omologata come una vettura mild hybrid, ma potendo percorrere tratti oltre il km in solo elettrico la avvicina più alle full-hybrid.

Il funzionamento del sistema è monitorabile tramite lo schermo superiore della plancia, dove si apprezzano le tre modalità di guida concesse dal nuovo sistema e-Boxer: EV driving (marcia elettrica) Motor Assist driving (massima spinta) e Engine driving (ricarica batteria).

Il cambio è il CVT a variazione continua, come spesso accade sulle vetture made in Japan. L’effetto scooter è stato diminuito ma è inevitabile in salita o in fase di sorpasso. Dietro al volante troviamo poi due palette con le quali comandare i 7 diversi rapporti virtuali, sì perché trattasi di 7 punti fissi di posizionamento del cambio, programmati nella centralina di gestione. Piace il fatto che, se attiva la modalità sequenziale, il cambio mantiene i rapporti decisi dal guidatore. In autostrada poi viaggia mantenendo un regime relativamente contenuto: 2.500 rpm a 130 km/h. 

Subaru Forester 2022

Il percorso offroad sul quale abbiamo saggiato le doti della Subaru Forester e-Boxer ha confermato le doti fuoristradistiche del mezzo, merito dell’X-Mode, completamente rivisto e controllabile dalla manopola posta sul tunnel: due le modalità, Snow/Dirt (superficie stradale irregolare come neve o sterrato) e Deep Snow/Mud (superfici in cui le ruote possono essere sepolte, imprigionate come ad esempio neve fresca, fango o sabbia). Sempre una garanzia in tutte le condizioni la trazione 4WD Symmetrical AWD che oggi è sinonimo di Subaru e di capacità fuoristradistiche ad alto livello. Quest’anno, inoltre, questa tecnologia festeggia i 50 anni di carriera.

Dal punto di vista della sicurezza, l’utile EyeSight che monitora costantemente cosa accade davanti a voi arriva al suo quarto stadio. Le novità sono due: quando il sistema rileva l’impossibilità di frenare per tempo, valuta la possibilità di sterzata e applica una forza automatica sul volante così da compiere la manovra (Autonomous Emergency Steering); d’altro canto le stesse telecamere rilevano le linee di carreggiata e aiutano Forester a rimanere centrata (Lane Centering Control) e a controllare il comportamento dei veicoli che precedono (Preceding Vehicle Adaptive Steering Control).

Prezzi Subaru Forester 2022

La gamma Subaru Forester 2022 si divide in 4 allestimenti: Free, Style, 4Dventure, Premium. Si parte dai 37.750 euro della entry level che propone di serie Eyesight, clima automatico e Display da 8″ con AndroidAuto e Apple CarPlay. L’allestimento cresce di pari passo col prezzo (40.750 euro) proponendo Driver Monitoring System, RAB, Smart Key e portellone motorizzato. Pensato per l’offroad, la Forester 4Dventure (44.750 euro) propone sedili in tessuto idrorepellente, tetto apribile in cristallo e cerchi in lega da 18″. Chiude la top di gamma Premium (45.250 euro) con: sedili posteriori riscaldabili, sedili in pelle, sistema audio DAB+ con 6 altoparlanti e navigatore più predisposizione per il mirroring, tetto apribile in cristallo.

Un caso praticamente unico sul mercato è la garanzia della Subaru Forester 2022. Vale 8 anni, si applica al telaio (quindi non segue il cliente, anche l’usato ne beneficia) e, soprattutto, è a chilometri illimitati. Siamo a uno step importante per fidelizzare nuovi clienti e una novità che non si era mai sperimentata prima nel nostro paese, sicuramente un’offerta audace da parte della Casa delle Pleiadi.

Aspirante pilota

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Autore

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0

    Tuning Ferrari F8 Tributo: Diamond Autosport si spinge oltre

    Alfa Romeo Giulietta Veloce Diesel 2019

    Alfa Romeo Giulietta è ufficialmente andata in pensione: finite le vetture in stock