in

Suzuki Jimny Street Limited Edition | Prova in anteprima

Tempo di lettura: 2 minuti

Suzuki si appresta a lanciare sul mercato italiano l’edizione speciale in serie limitata di 90 esemplari Jimny Street. La base è naturalmente quella dell’intramontabile Suzuki Jimny, icona 4×4 del marchio giapponese, arricchita da alcuni dettagli esclusivi. La vettura arrivera nelle concessionarie a partire dal prossimo 11 luglio ed è proposta ad un prezzo di listino di 19.900 euro.

Novità della versione speciale

L’edizione limitata Jimny Street è dotata di cerchi bruniti, look contraddistinto da una inedita cromia bicolore, con una base pearl white sulla quale sono contrapposti dettagli di color arancio “graffiti” per la parte superiore degli specchi retrovisori, le cornici dei fendinebbia, la presa d’aria anteriore sul cofano.

Suzuki Jimny street 029

Un elemento distintivo di questa versione è il copriruota rigido personalizzato pearl white con skyline e logo Jimny Street, riportato anche sui montanti laterali. Al suo interno, la compatta Jimny Street Limited Edition regala a conducente e passeggeri un’esperienza a bordo accogliente e personale, con dettagli color arancio “graffiti” in sintonia con i dettagli esterni e sedili in ecopelle che ne definiscono l’esclusività, e tutta la funzionalità del navigatore con schermo Touch da 7”, mappe 3D e Bluetooth.

Suzuki Jimny street - Interni

Inarrestabile da oltre 40 anni

A livello tecnico la Jimny Street conserva il DNA da vero fuoristrada che da sempre contraddistingue il modello. 

Il propulsore che spinge la Suzuki Jimny Street è un quattro cilindri benzina da 1.328 cm³ costruita interamente in alluminio, è dotato di distribuzione twincam 16 valvole a fasatura variabile, e garantisce una potenza massima di 62,5 kW (85 CV) a 6.000 giri/min e un valore di coppia pari a 110 Nm a 4.100 giri/min. Queste caratteristiche, assieme alle 4 ruote motrici, rendono la compatta Suzuki un’auto davvero inarrestabile. Durante la nostra speciale prova a Torino abbiamo risalito gradinate e superato ostacoli cittadini con una facilità disarmante.

Suzuki Jimny Street 2015

Il segreto risiede nella trazione dotata di sistema Drive Action, che permette un rapido cambio di modalità da 2WD a 4WD per adattarsi al variare delle condizioni di guida. Così facendo, Jimny coniuga i vantaggi in termini di consumo di carburante ed emissioni nella guida meno impegnativa (2WD), contrapponendo all’occorrenza tutta la sicurezza delle quattro ruote motrici. A questa funzionalità si aggiunge, inoltre, la possibilità di scegliere tra le impostazioniHigh, per le superfici mediamente piane, e Low per affrontare gli sterrati dalla pendenza maggiore.

Infine la sicurezza della Suzuki Jimny Street è garantita dal controllo elettronico della stabilità  ESC (Electronic Stability Control), dal sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) che monitora la pressione degli pneumatici e di quello GSI (Gear Shift Indicator), che indica sul cockpit il rapporto di marcia inserito e quello consigliato. Jimny Street è inoltre dotata di doppio airbag anteriore, ABS a tre canali con distribuzione elettronica della forza frenante EBD, barre laterali antintrusione e sistema ISOFIX nei sedili posteriori, che consente il fissaggio dei sedili per i bambini in modo rapido e sicuro.

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

24 ore di Le Mans 2015: dal 13 al 14 giugno

Valentina Albanese in pole position a Magione | CITE