in

Navette guida autonoma a Torino: iniziano i test, da ottobre si parte

Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino è una delle città italiane più innovative e questa sua indole trova fondamento nel progetto delle navette a guida autonoma. Per la prima volta in Italia, due navette a guida autonoma viaggiano sulle strade pubbliche di una città.

Navette a guida autonoma a Torino: le prove tecniche su strada

Dal 9 agosto, gli shuttle Navya sono arrivati sul percorso cittadino prestabilito per le prove tecniche. Nella città sabauda le navette transiteranno sul percorso sperimentale lungo circa due chilometri, allestito attraverso specifica segnaletica, nella zona degli ospedali.

Il progetto pilota è coordinato dalla Fondazione Links e gestito dalla società di trasporto pubblico torinese GTT. Bisognerà però attendere ottobre 2022 per far sì che la cittadinanza possa utilizzare le navette a guida autonoma a Torino. Per poter salire a bordo bisognerà prenotare il servizio tramite un’applicazione per smartphone.

L’app si chiama auTonomo GTT e potrà essere scaricata per i dispositivi Android ed iOS, a differenza dell’attuale app GTT To Move, fruibile solo dagli androidiani. Il servizio, gratuito ed accessibile anche alle persone con disabilità, sarà a chiamata ed ogni navetta potrà ospitare fino a 14 passeggeri (11 posti a sedere e 3 in piedi). Da ottobre 2022 a marzo 2023 i mezzi saranno in servizio 6 ore nei giorni feriali (12.30-18.30) e 4 ore nei festivi e pre festivi (15.00-19.00).

Fonte: TorinoToday.it

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Formula 1: Leclerc si gode la pausa estiva sullo Yacht Riva

    Lamborghini Urus Evo o Performante? L’anteprima a Pikes Peak