in

La Toyota GR86, in realtà, è più potente del dichiarato? Parla la prova al banco [VIDEO]

Toyota GR86 2022
Tempo di lettura: 4 minuti

Dopo una Toyota GT86 che offriva meno cavalli di quelli promessi, sembra che la Casa giapponese abbia deciso di giocare al ribasso con la nuova GR86. A quanto trapela dalle prove al banco fatte dai primi clienti americani della coupé giapponese, infatti, sembra che la potenza di Toyota GR86 sia maggiore di quanto dichiarato dal costruttore.

Sulla carta, la nuova Toyota GR86 è dotata di un nuovo 2.4 quattro cilindri boxer, sempre sviluppato insieme a Subaru. Questo nuovo flat-4 dovrebbe portare la potenza di Toyota GR86 dai 200 CV del vecchio 2.0 della GT86 ai 234 del nuovo modello. La realtà dei fatti, invece, parla di una potenza di Toyota GR86 superiore ai puledri dichiarati. Scopriamo allora di quanto Toyota avrebbe mentito, e se questo può ulteriormente cambiare i connotati alla coupé sportiva dedicata alla guidabilità e al piacere di guida.

La potenza della Toyota GR86 è più alta? La GT86 giocava “al rialzo”…

Amata un po’ in tutto il mondo, la Toyota GT86 è stata una delle sportive più pure e divertenti viste sulle nostre strade negli ultimi 20 anni. La coupé giapponese punta tutto sull’esperienza di guida, preferendo alle prestazioni pure uno sterzo preciso e diretto, un bilanciamento dei pesi perfetto e un telaio rigido e comunicativo, perfetto in una strada tutta curve. Fin dal lancio, però, una delle pochissime critiche mosse ad un progetto altrimenti fantastico era legata al suo motore. Il 2.0 quattro cilindri boxer sviluppato insieme a Subaru (che della GT86 realizzava e realizza tutt’ora la sua versione, la BRZ) veniva apprezzato per il sound maschio, la fluidità e la voglia di girare in alto, fino al limitatore posto a ben 7.500 giri.In un quadro così positivo, però, i soli 200 CV e 205 Nm di coppia non rendevano giustizia alla coupé giapponese.

I 7,6 secondi impiegati per lo 0-100 km/h erano per tanti potenziali clienti un po’ troppi, battuti da diverse compatte medie dotate di motori turbodiesel. In più, la mancanza di coppia ai bassi regimi non convinse, in fase di prova su strada, più di qualche interessato. A gettare benzina sul fuoco ci fu poi la scoperta che, in realtà, il 2.0 D4-S a cilindri contrapposti erogava meno potenza dei 200 CV promessi, fissandosi invece tra i 170 e i 180 CV. La sfida per il nuovo 2.4 della rinnovata Toyota GR86 è mettere a tacere finalmente tutte queste critiche, dando più potenza e carisma alla propria sportiva. Il tutto, però, senza perdere le caratteristiche che hanno reso la GT86 una vettura unica nel suo genere: il carattere pronto e immediato da motore aspirato, il sound, l’alto limitatore e la fluidità.

La potenza di Toyota GT86? Tra i 10 e i 20 CV più alta del dichiarato

Non stupisce allora scoprire che, con i primi esemplari di GR86 consegnati ai clienti americani e giapponesi, non ci sia voluto molto perché qualcuno non portasse la sua nuova coupé ad un banco prova per scoprire se la potenza di Toyota GR86 sia genuina e reale. Tra questi, troviamo lo YouTuber statunitense FTSpeed, il primo ad aver documentato un Dyno Test al banco della sua nuova Toyota GR86. L’esemplare di FTSpeed sfoggia, come tutte le GR86, il nuovo 2.4 quattro cilindri contrapposti che, secondo Toyota, dovrebbe garantire 234 CV e ben 250 Nm di coppia, un ottimo risultato per un motore aspirato. In più, il cambio dell’esemplare testato è il manuale a 6 marce, e l’auto ha percorso solo 500 miglia, meno di 1.000 km. E allora, come si è comportata?

A sorpresa, FTSpeed ha scoperto che la potenza di Toyota GR86 non solo è al livello di quanto dichiarato da Toyota, ma è addirittura superiore. Il test, effettuato sul banco della Paragon Performance di Waukee, in Iowa, ha infatti riportato un risultato di 211 CV e 175 lb-ft di coppia, ovvero 237 Nm.

Ma come, non avevamo detto che fosse più potente? Bisogna infatti puntualizzare che il banco utilizzato misura i WHP, ovvero i CV erogati alla ruota. Dalla potenza totale erogata dal motore, infatti, ci sono diversi puledri dissipati dalla trasmissione dal motore al cambio alle ruote. Le Case, per questo, dichiarano quasi sempre i CV all’albero, per numeri più alti. Tramite un calcolo della potenza dissipata, si scopre che il nuovo 2.4 eroga tra i 245 e i 250 CV.

Addio (o quasi) al buco di coppia della GT86: la GR86 ha prestazioni da vera sportiva

Siamo quindi di fronte ad un incremento importante della potenza di Toyota GR86, tra i 10 e i 15 CV in più del dichiarato. In più, guardando il grafico delle curve di potenza e coppia di Toyota GR86, scopriamo come il nuovo 2.4 sia decisamente più fluido e lineare. Una delle grandi criticità del 2.0 della precedente Toyota GT86 era un importante “buco” di coppia tra i 3.500 e i 4.500 giri. In marcia, si notava parecchio questa mancanza di spinta, e segnava un difetto nell’esperienza di guida della coupé giapponese. Oggi, se l’erogazione di potenza di Toyota GR86 è diventata pressoché lineare, c’é ancora una leggera flessione tra 3.700 e 4.500 giri.

Rispetto ai 30 Nm su 205 persi tra 3.000 e 4.500 giri della vecchia GT86, oggi GR86 perde “solo” 13 Nm, ma su un totale di 250 Nm e per meno giri motore, risultando così meno “fiacca” e più vigorosa. Alla guida, quindi, la nuova potenza di Toyota GR86 la rende finalmente all’altezza di quel telaio così gustoso, sfoggiando anche prestazioni da sportiva vera. Toyota dichiara uno 0-100 km/h di 6,3 secondi, e una velocità massima di 226 km/h. Si tratta di ottimi risultati per un 4 cilindri aspirato, ottenuto grazie al peso contenuto in 1.270 kg. Ricordandoci di quei 10/15 CV in più, la nuova GR86 potrà abbattere il muro dei 6 secondi “reali” nello scatto? Per scoprirlo e vedere se riuscirà ad offrire la stessa purezza di guida della mitica GT86, non ci resta che attendere il suo arrivo in Italia, atteso entro la metà del 2022.

Commenti

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Molto interessante, chissà cosa potrà fare con scarico, aspirazione e mappa (con cui già la GT86 migliorava parecchio, sopratutto lato erogazione)

Loading…

0
test bahrain leclerc

Test Bahrain F1, giorno 3: zampata di Verstappen, ma la Ferrari c’è

fiat panda red

Fiat Panda, c’è tempo per l’elettrica: rimarrà così com’è per altri 4 anni