in

Toyota sviluppa un nuovo nebulizzatore per vernici con il 95% di efficienza di rivestimento

airless paint atomizer
Tempo di lettura: < 1 minuto

Toyota Motor Corporation, nonostante lo stop della produzione in Europa per via del Covid-19, ha sviluppato l’airless paint atomizer. Si tratta di un nuovo tipo di nebulizzatore per vernici che, utilizzando elettricità statica al posto dell’aria, va a sostituire i nebulizzatori convenzionali. 

L’ugello di nuova generazione raggiunge oltre il 95% di efficienza di verniciatura (la più alta del mondo attualmente) con cui si intende la quantità di vernice spruzzata rispetto alla quantità che aderisce alla carrozzeria della vettura.

Un altro aspetto importante, legato all’utilizzo del nuovo nebulizzatore, è la riduzione di emissioni di CO2. Quello di ridurre l’impatto sull’ambiente è un obiettivo che la Casa sta portando avanti con diverse iniziative.

Caratteristiche dell’airless paint atomizer

Al contrario dei tradizionali ad aria, il nuovo nebulizzatore utilizza elettricità per spruzzare la vernice (tecnologia di nebulizzazione statica) e le particelle caricate staticamente si rivestono in modo tale da gravitare verso la carrozzeria del veicolo (tecnologia di verniciatura elettrostatica). Entrambe le tecnologie riducono notevolmente il numero di particelle nebulizzate che si disperdono e si ottiene, così, una maggior efficienza di rivestimento.

autocertificazione per viaggiare coronavirus

Autocertificazione per viaggiare il modulo ufficiale da stampare [Aggiornato al 26 marzo]

Ferrari F40 drift neve video

Una FERRARI F40 (con il portapacchi) che drifta sulla neve? Ecco il VIDEO