in

Valtteri Bottas è il nuovo pilota di Alfa Romeo Racing: via Raikkonen, dentro un altro finlandese

Valtteri Bottas Alfa Romeo Racing
Tempo di lettura: 2 minuti

Reduce dal 3° posto e da una strategia non ben chiara in quel di Zandvoort, per Valtteri Bottas è ora di pensare al futuro. Terminata l’ultima stagione al fianco di Lewis Hamilton, la quinta da quando, nel 2017, Bottas sostituì Nico Rosberg, il prossimo anno il pilota scandinavo prenderà il posto di Kimi Raikkonen al volante dell’Alfa Romeo Racing Orlen.

Un accordo pluriennale legherà il team Sauber sponsorizzato da Alfa Romeo e il pilota classe 1989. Nato a Nastola, Bottas si fa notare fin dalle formule minori, dove vince il Masters di Formula 3 nel 2009 e 2010. Da lì il salto in GP3, dove vince il titolo, traguardo che gli permette di saltare la GP2 nel 2012 e arrivare direttamente in Williams nel 2013, ad affiancare Pastor Maldonado. Buone stagioni, specie con nel 2014 e ’15 con la power unit turbo-ibrida Mercedes, convincono Toto Wolff che per il dopo Rosberg lui è il pilota giusto sul quale puntare.

Dimostratosi perfetto scudiero di Hamilton nell’anno dei suoi mondiali, vince la sua prima gara in Russia (Sochi 2017) e vanta già 54 podi per il team di Brackley. Accetta la sfida Alfa Romeo Racing sapendo che la F1 ripartirà (quasi) da zero con le nuove regole attive dalla prossima stagione. 9 vittorie, 17 pole position e i suddetti podi, cui si aggiungono quelli della Williams per un totale di 63, sono un ottimo bacino di esperienza per il team Sauber.

Valtteri Bottas:Si apre un nuovo capitolo nella mia carriera di pilota: sono entusiasta di unirmi all’Alfa Romeo Racing ORLEN per il 2022 e oltre, in quella che sarà una nuova sfida con un produttore di automobili iconico. Alfa Romeo è un marchio che non ha bisogno di presentazioni, ha scritto alcune grandi pagine della storia della Formula Uno e sarà un onore rappresentare questo marchio. Il potenziale dell’assetto ad Hinwil è chiaro e sto già assaporando l’opportunità di aiutare la squadra a guadagnare posizioni nella griglia di partenza, anche grazie ai nuovi regolamenti, che daranno la possibilità al team di fare un salto in avanti nelle prestazioni nel 2022. Sono grato per la fiducia che la squadra ha riposto in me e non vedo l’ora di ripagarla: mi contraddistingue la voglia di correre per ottenere dei risultati e, quando è il momento, per vincere. Conosco bene Fred [Vasseur], non vedo l’ora di conoscere il resto della squadra con cui lavorerò e di costruire relazioni forti come quelle che ho alla Mercedes. Sono orgoglioso di ciò che ho raggiunto a Brackley e sono pienamente concentrato nel portare a termine il lavoro iniziato mentre lottiamo per un altro campionato del mondo, ma sono anche impaziente di accogliere le nuove sfide che mi aspettano il prossimo anno“.

Jean Philippe Imparato, CEO Alfa Romeo: “Siamo entusiasti di accogliere nella grande comunità Alfa Romeo un pilota di enorme esperienza come Valtteri Bottas. I valori di efficienza, stabilità e performance che Alfa Romeo sta ridisegnando per il proprio futuro sono perfettamente impersonificati da un pilota come Valtteri, con cui ci auguriamo di scrivere insieme nuove pagine di una storia sportiva gloriosa.

Con Bottas in Alfa Romeo, a quando l’annuncio di Russell in Mercedes?

Dovrebbe arrivare a ore l’ormai scontatissimo annuncio di George Russell, campione di F2 2019, in seno al team Mercedes. Il giovane inglese, classe 1998, si troverà come compagno di box Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo. Sarà una bella sfida per animare la lotta al vertice tra l’astro nascente della F1 e colui che è diventato il pilota più vincente della storia della categoria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    AutoScout24: al via gli annunci con il solo numero di targa. Come funziona

    Mercedes EQS elettrica amg

    Mercedes-AMG EQS 53 4MATIC+: arriva la prima AMG elettrica