mercoledì, 19 settembre 2018 - 18:41
Home / Esperienze / Sulle orme della Via della Seta – Giorno 5: alla scoperta di Kazan
Orme della via della seta kazan

Sulle orme della Via della Seta – Giorno 5: alla scoperta di Kazan

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’itinerario della Peugeot Crew a bordo della 3008 GTLine prosegue e ci arrivano altre informazioni in diretta dal loro viaggio, più precisamente dalla tratta che li ha portati da Vladimir a Kazan, sempre in territorio russo.

“Arrivati dopo tutta la notte di viaggio da Vladimir, entriamo a Kazan. Kazan è la capitale della Repubblica russa del Tatarstan ed è un’affascinante città tra le più antiche del paese. Appena arrivati vi conquista il Cremlino, residenza del presidente della Repubblica, meta obbligata quando si visita la città, caratterizzata dalle sue mura bianche, che sorge su una collina.

Suggestiva ed emozionante l’alba sul lungofiume Kremlioskaya, una delle più belle mai viste! Questa suggestiva città, ricca di storia, fondata 1000 anni fa dai tartari, sorge alla confluenza del fiume Volga e del fiume Kasank ed offre luoghi e paesaggi incantevoli; il centro storico si dirama tra caratteristiche viuzze e monumentali parchi cittadini. Kazan è considerata la capitale sportiva della Russia per via delle sue moderne infrastrutture sportive; il suo stadio è stato infatti scelto per ospitare alcune tra le più importanti partite dei recenti mondiali.

La 3008 in questo saliscendi di viuzze riesce a dare il meglio di sé, grazie a dimensioni contenute che consentono di gestirla nel traffico caotico di una città come Kazan. Le auto della popolazione di Kazan sono molto datate e la nostra 3008 GT Line non manca di attirare subiti molti sguardi e qualcuno ci domanda anche come vada su strada e che motore monti sotto il cofano. La nostra risposta più eclatante è che ci sta portando in viaggio per migliaia di km con un consumo che si attesta su 19 km con un litro di gasolio, in media. Una risposta che lascia a bocca aperta.
Orme della via della seta kazan

Ora andiamo a dormire dopo le ultime ore di viaggio che sono state pesanti, viste le estenuanti attese vissute in dogana. Domani ci dirigeremo verso una città famosa per degli avvenimenti recenti. Seguiteci e vivrete con noi l’evolversi del viaggio e su come si comporta la protagonista di questo meraviglioso viaggio, il SUV 3008.”

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Calabria Percorsi Italiani

Calabria da scoprire: dal Tirreno allo Ionio con la Classe A | Percorsi Italiani

Tempo di lettura: 9 minuti. La bella stagione sta chiudendo i battenti, ma ci sono luoghi in Italia dove il …

something