venerdì, 21 settembre 2018 - 21:57
Home / Notizie / Tecnologia / Volvo sta già collaudando il suo nuovo tre cilindri

Volvo sta già collaudando il suo nuovo tre cilindri

Tempo di lettura: 2 minuti.

Volvo Cars conferma oggi il suo programma di produzione di un motore leggero a tre cilindri alimentato a benzina. Insieme ai quattro cilindri Drive-E che si collocano ai vertici della classe di appartenenza, questo propulsore, interamente sviluppato in Svezia, sarà una prova concreta dell’abilità ingegneristica di Volvo e del suo impegno a offrire soluzioni che abbinino potenza ed efficienza.

 

“Abbiamo fatto molta strada negli ultimi anni in Volvo. Gli investimenti della nostra casa madre, Zhejiang Geely Holding Group, ci hanno consentito di riconquistare la nostra posizione di leadership nel settore dell’ingegneria motoristica. Il programma di sviluppo del nuovo motore a tre cilindri è molto avanti, tanto che abbiamo già cominciato a collaudare il prototipo dell’unità,” ha dichiarato Peter Mertens, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group.

Volvo vanta una lunga tradizione in ambito motoristico: ha infatti sviluppato internamente le sue esclusive unità a 6, 5 e 4 cilindri, acquisendo una notevole competenza in quest’area. La decisione di includere anche un 3 cilindri nella gamma di motori Volvo può considerarsi una naturale evoluzione della strategia di Volvo orientata a una maggiore compattezza. L’impiego di tecnologie e tecniche di analisi ai vertici del segmento consente, oggi più che mai, di ottenere più potenza e una migliore economia dei consumi da motori endotermici di cilindrata più piccola.

“Abbiamo imparato moltissimo dallo sviluppo dei nostri 4 cilindri della gamma Drive­E e siamo riusciti a tradurre queste competenze in un propulsore a 3 cilindri di qualità superiore che è decisamente brillante, compatto e potente. Stiamo sviluppando il propulsore pensando principalmente alla nostra nuova architettura CMA, ma l’unità verrà utilizzata anche per le nostre vetture della Serie 60 grazie all’impiego di avanzate tecnologie di turbo-alimentazione, sempre in un’ottica di rispetto dei limiti per le emissioni previsti dallo standard Euro 7,” ha precisato Michael Fleiss, Vice President Divisione Powertrain di Volvo Car Group.

Realizzato con un occhio attento al futuro, il nuovo tre cilindri della famiglia Drive-E è stato concepito per supportare numerose applicazioni diverse, in linea con la crescente richiesta di propulsori realmente in grado di fornire un mix equilibrato di prestazioni ed efficienza.

“Il bello del motore a tre cilindri che stiamo sviluppando è che può essere comunque costruito sulle stesse linee di produzione utilizzate per il nostro quattro cilindri, garantendo una potenziale flessibilità produttiva che potrà essere adattata alle nostre esigenze commerciali man mano che cresceremo. Questo propulsore rappresenta un importante passo avanti per Volvo Cars. In termini di potenza ed efficienza, l’eccellenza ingegneristica di Volvo sarà messa in pieno risalto dal nuovo tre cilindri Drive­E,” ha concluso Peter Mertens.

 

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

CarPlay

Apple CarPlay si aggiorna con l’arrivo di iOS 12

Tempo di lettura: 1 minuto. Ormai non è più una novità trovare all’interno di un’auto la compatibilità con i protocolli …

something