martedì, 24 ottobre 2017 - 11:45
Home / Notizie / Tecnologia / Garmin Nüvi 56LM: il bello di esser compatti

Garmin Nüvi 56LM: il bello di esser compatti

Tempo di lettura: 1 minuto

Il navigatore Garmin di fascia media dispone di un display luminoso con doppio orientamento da 5″ e mappe Europa con 45 paesi precaricati, aggiornamenti gratuiti delle mappe a vita, come solitamente son usi fare i concorrenti sul loro prodotti più nuovi.

Gli Autovelox son compresi e rimangono aggiornati, così come i punti di interesse. Con il sistema Real Voice le indicazioni son chiare e la pronuncia migliora. Utile l’indicatore di corsia con vista svincoli autostradali.

Il pregio del sistema son sicuramente le dimensioni contenute, pratico nella manipolazione, buono nell’autonomia e veloce nel trovare la posizione rispetto ad altri navigatori della concorrenza.

1091659 BB 00 FB.EPS 1000

Il sofware di gestione è perfettibile: è macchinoso da gestire e con pochissime opzioni, non consente di graduare a piacere le preferenze sui tipi di strada da percorrere. Inserendo il tragitto con tempo di percorrenza minore evita, a volte, le circonvallazioni e strade scorrevoli.

I pro invece son molteplici: le strade sono in continua evoluzione e il nuovo nüvi 56LM consente di mantenere le mappe sempre aggiornate gratuitamente, compresi i punti di interesse più recenti e di conseguenza, nüvi è in grado di fornire indicazioni più pertinenti e precise.

Inoltre è sufficiente immettere una categoria (ad esempio, “pizza”), un indirizzo completo (“Via Roma 54, Milano”) o un nome proprio (“Starbucks”) e il 56LM visualizza rapidamente i relativi risultati.

maxresdefault

Insomma un prodotto completo, non proprio al top, ma, rapportato al prezzo competitivo, sicuramente valido. Un navigatore dalle dimensioni contenute e portabile per trovare sempre la meta, a piedi o in auto.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Visiopark 180

Visiopark 180 agevola il parcheggio di nuova Peugeot 308

Tempo di lettura: 1 minutoSu nuova Peugeot 308 debutta il sistema Visiopark 180, comprensivo di una telecamera che offre …