domenica, 20 agosto 2017 - 11:47
Home / Live – Seat Leon Cupra record al Ring al Salone di Ginevra

Live – Seat Leon Cupra record al Ring al Salone di Ginevra

Tempo di lettura: 4 minuti

La nuova SEAT Leon CUPRA ha dimostrato le sue eccezionali doti prestazionali stabilendo uno straordinario record sulla pista più impegnativa al mondo.

La Leon CUPRA 280, versione di serie dotata di Performance Pack, ha chiuso il giro della celeberrima Nordschleife fermando le lancette a 7:58.4 minuti. Migliora così di circa dieci secondi (Renault Megane Rs Trophy) il precedente miglior tempo per vetture di serie a trazione anteriore. Fino a pochi anni fa, tempi inferiori agli otto minuti erano riservati esclusivamente alle vetture sportive dalle alte prestazioni e dalla potenza nettamente superiore.

Risultati d’eccellenza come questi sono stati ottenuti grazie al pacchetto tecnologico della Leon CUPRA, innovativo e perfettamente messo a punto. Il propulsore 2.0 litri eroga la straordinaria potenza di 280 CV (206 kW) e ben 350 Nm di coppia massima. Inoltre, la CUPRA 280 raggiunge i 200 km/h in meno di 20 secondi, un record che fino a poco tempo fa poteva essere vantato soltanto dalle supersportive. Il telaio, tarato alla perfezione e dotato di componenti high-tech quali il nuovissimo differenziale autobloccante anteriore, lo sterzo progressivo e la regolazione adattiva dell’assetto DCC, garantisce un ottimo controllo. Altro elemento chiave per una vettura sportiva è sempre il peso ridotto. La strategia di riduzione sistematica del peso rende la Leon CUPRA la vettura più leggera nella sua classe, come ben dimostrano gli eccellenti valori di accelerazione, le elevate velocità in curva e l’ottima frenata.

“Questo record ci rende incredibilmente orgogliosi. La nuova CUPRA è una vettura sportiva per tutti i giorni, perfettamente adatta sia alla pista che alle lunghe percorrenze. Ottiene il massimo dalla trazione anteriore, per offrire un carattere assolutamente sportivo“, sottolinea Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo della SEAT S.A.. “La nuova Leon CUPRA è una SEAT allo stato puro: sintesi perfetta di emozione, prestazioni, design e dinamica, garanzia del massimo piacere di guida chilometro dopo chilometro. La nuova CUPRA è un esempio di tecnologia all’avanguardia, messa in evidenza sia dall’eccezionale maneggevolezza che dal grande comfort e dalla straordinaria efficienza”.
La Nordschleife del Nürburgring è considerata la pista più affascinante al mondo, oltre che la più impegnativa. La regione tedesca dell’Eifel accoglie il circuito lungo quasi 21 km, soprannominato “l’inferno verde”, con un tracciato caraterizzato da 73 curve, dai saliscendi che raggiungono l’inclinazione massima del 18% in salita, una pendenza massima in discesa dell’11% e un dislivello di circa 300 metri. Tuttavia, proprio per le estenuantidifficoltà tecniche, la leggendaria Nordschleife non soltanto attira appassionati di automobilismo e fan di auto da ogni angolo del mondo, ma è anche un elemento irrinunciabile nel programma di lavoro degli ingegneri della SEAT. Un accurato lavoro di taratura e dei severi test drive sul circuito contribuiscono ad assicurare il carattere sportivo dei nuovi modelli del Marchio spagnolo.

Una vettura da record: la Leon CUPRA 280 con Performance Pack
Il tempo record è stato stabilito a bordo di una Leon CUPRA 280 di serie, dotata di cambio manuale e Performance Pack. Disponibile a richiesta, il pacchetto comprende l’impianto frenante Brembo caratterizzato dalle altissime prestazioni e gli esclusivi cerchi in lega da 19″. Gli pneumatici sportivi Michelin Pilot Sport Cup 2 sono anche essi disponibili su richiesta.

Con un tempo di 7:58.4 minuti, la Leon CUPRA 280 ha stabilito un nuovo record sul giro per le vetture di serie a trazione anteriore. La velocità media ha raggiunto i 155 km/h, con il valore massimo di 242 km/h raggiunto all’altezza della salita Tiergarten. La pista, naturalmente, era asciutta, la temperatura atmosferica di 10 °C e quella dell’asfalto di 8 °C.
Per un simile tempo record indubbiamente non occorre soltanto una vettura d’eccezione, ma anche un pilota all’altezza della situazione: al volante della Leon CUPRA 280, infatti, c’era lo spagnolo Jordi Gené, pilota ufficiale SEAT nel campionato World Touring Car Championship (WTCC) dal 2003 al 2010, che ha contribuito attivamente anche al programma di sviluppo e messa a punto della Leon CUPRA sul Nürburgring.

Il Drive Profile CUPRA: ottimizzato per la pista
La Nordschleife ha giocato un ruolo chiave nello sviluppo del nuovo e sportivissimo modello top della gamma Leon. La modalità CUPRA del Drive Profile è stata ottimizzata in risposta alle esigenze della pista: ci sono voluti 90 giorni, oltre 450 giri e 9.000 chilometri per la messa a punto. La modalità di guida CUPRA del programma di guida offre un’accelerazione potente, il cambio DSG a doppia frizione, disponibile a richiesta, opera nella modalità di innesto più sportiva, e l’attuatore acustico amplifica il sound del motore turbocompresso.
Anche la regolazione adattiva dell’assetto DCC, lo sterzo progressivo e il differenziale autobloccante anteriore contribuiscono a esprimere al meglio il loro carattere più sportivo; infine, la modalità Sport del sistema ESC – che può essere completamente disattivato – consente angoli di imbardata maggiori.

Eccellente trazione anteriore con differenziale autobloccante sull’asse anteriore Con il nuovo tempo record, la Leon CUPRA ha rubato la scena a sportive a trazione posteriore di potenza ben più elevata, mettendo in risalto l’eccellenza della sua trazione anteriore. Sicuramente l’innovativo differenziale autobloccante anteriore, che influisce in modo determinante su tenuta di strada e maneggevolezza, ha avuto un ruolo cruciale nel raggiungimento del risultato. Il sistema opera con pacchetti multidisco azionati idraulicamente e controllati elettronicamente. Il differenziale autobloccante è integrato in tutti i sistemi di assistenza alla guida quali ESC: consente di aumentare la trazione eliminando al contempo la tendenza al sottosterzo in fase di accelerazione, senza che la regolazione – tarata con precisione – comprometta lasensibilità dello sterzo. Ulteriori elementi high-tech di questa sportiva per l’uso quotidiano sono lo sterzo progressivo e la regolazione adattiva dell’assetto DCC.

E se si desidera trasformare la Leon CUPRA da purosangue sportiva a rilassante vettura per le lunghe percorrenze, basterà semplicemente premere un pulsante per passare dalla modalità CUPRA a quella Comfort del SEAT Drive Profile. In quest’ultima modalità, la regolazione adattiva dell’assetto DCC regolerà il comfort di guida, fondamentale per le lunghe distanze.

Presupposti di prim’ordine per il motorsport professionale
A confermare gli eccellenti presupposti della Leon CUPRA per il motorsport pensa la punta di diamante per la competizione: la Leon Cup Racer, sviluppata e costruita dalla SEAT Sport.
Questa instancabile vettura da gara, progettata per i team privati nella nuova serie Eurocup, che riprende numerosi componenti dalla versione stradale di serie, sarà pronta per scendere in pista a maggio.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

colpi di sonno

Colpi di sonno: come prevenirli

Tempo di lettura: 2 minutiTempo di vacanze e, come spesso accade, di partenze (e ritorni) organizzati nelle ore notturne …