in

35 candeline per Lancia Ypsilon e un nuovo progetto, Ypsilon Dreamers

ypsilon dreamers
Tempo di lettura: 3 minuti

La Lancia Ypsilon fece il suo debutto sul mercato nel 1985. Da allora sono passati 35 anni e tre milioni di Ypsilon dopo la compatta riesce ancora a far parlare di sé, un po’ perchè difficilmente rinuncia a scendere dal podio del segmento B sul mercato italiano, un po’ perchè sa sempre rinnovarsi seguendo le mode del momento. 

Nata come Y10 al Salone di Ginevra 1985, oggi Lancia presenta il progetto “Ypsilon Dreamers”  con il quale si vuole coinvolgere la community Lancia per lo spegnimento delle 35 candeline. Proprio nel 2020 Ypsilon si è rinnovata sposando la tecnologia ibrida: dopo le motorizzazioni alternative GPL e metano che hanno decretato il successo della famiglia Ecochic, oggi la city car di Lancia si mostra più contemporanea e sostenibile. 

Una strategia vincente come racconta Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat, Lancia and Abarth Brands: “Sono tre milioni le unità di Ypsilon vendute fino ad oggi a testimoniare come la nostra fashion city car rappresenti un prodotto ricercato e desiderato. Ypsilon è l’auto più venduta del segmento B e, nei primi undici mesi di quest’anno, ha stabilito un ulteriore primato: è la seconda vettura più venduta del mercato, dopo la Panda. Inoltre, proprio grazie a Ypsilon Hybrid Ecochic, insieme a 500 e Panda Hybrid, siamo riusciti con 100.000 unità a conquistare la leadership del segmento delle ibride! Sono orgoglioso di questi risultati e, con le novità che arriveranno, sono certo che proseguiremo il trend positivo di crescita”.

Vista la sua grande appetibilità sul pubblico femminile,  la fashion city car vuole essere nuovamente al fianco delle donne che l’hanno scelta in questi anni come compagna di ogni traguardo raggiunto e sogno realizzato: con “Ypsilon Dreamers” si vuole invitare la Community a condividere con Lancia i successi raggiunti e quelli da raggiungere. Per farlo, si chiede alle utenti di pubblicare attraverso i propri canali una o più foto con l’hashtag #YpsilonDreamers in cui saranno immortalati momenti belli e importanti come il conseguimento di una laurea, o un colloquio di lavoro superato, la prima casa, ma anche la maternità come gioia di una nuova vita, o ancora un selfie carico di orgoglio per una scommessa su se stesse, o il prossimo viaggio che si sta pianificando accompagnate dalla propria Ypsilon. I racconti più originali ed emozionanti verranno scelti per un video che sarà messo online sui canali web di Lancia.

ypsilon dreamers

A rappresentare una giovane ragazza che sta seguendo i suoi sogni, in parte già raggiunti, è Giulia Carla Bassani, ma i follower la conoscono con il suo nickname, @astro_giulia. Giulia, classe 1999, fin da piccola sognava di fare l’astronauta e negli anni ha sempre coltivato il suo desiderio. Oggi, è una studentessa di ingegneria aerospaziale e ricercatrice associata al Blue Marble Space Institute for Science con cui sta lavorando a un progetto internazionale di ricerca relativo alle future missioni umane su Marte, ma è anche una scrittrice (ha già scritto due romanzi di fantascienza che potete trovare su Amazon e sui principali portali di e-commerce) ed è stata per un anno, all’alba dei suoi ventun’anni, la coordinatrice nazionale della Moon Village Association, l’associazione del Villaggio lunare, che ha l’obiettivo di portare gli astronauti a vivere in una base lunare per lunghi periodi. 

“Aver coraggio può portarti tra le stelle” è il motto di @astro_giulia, un pensiero positivo che racchiude in sé esattamente il messaggio che Lancia vuole comunicare alle donne: “punta alla luna, mal che vada cadrai tra le stelle”. 

Lancia Ypsilon: la storia di un’icona sempre di moda, da 35 anni

Ypsilon dreamers

Ripercorrere la storia e i successi di Ypsilon vuol dire ritornare a quel 1985 quando debutta al Salone di Ginevra la Y10, disegnata dal Centro Stile Fiat con l’obiettivo di dare al pubblico un’alternativa elegante alle city car del segmento B. La Y10 appare subito sofisticata e chic, la prima utilitaria di lusso capace di attirare, in particolare, le attenzioni del pubblico femminile.

In dieci anni se ne vendono un milione di esemplari e nel 1995 arriva la sua erede, la Lancia Ypsilon. Al pari della progenitrice, anche la nuova piccola Lancia si contraddistingue per uno stile chic e originale e per una cura dei particolari identica a quella di un outfit attento ai dettagli.  La sua innata classe, la sua forte identità e la capacità di anticipare le tendenze hanno permesso, per la prima volta a una city car, di uscire dall’automotive per entrare da protagonista nel mondo della moda, del cinema e dell’arte.

ypsilon dreamers

Si arriva poi al 2003 con il debutto della terza generazione che vede Lancia Ypsilon diventare sempre più lussuosa e sofisticata al pari di vetture di segmenti superiori. L’attuale generazione arriva nel 2011 e il restyling nel 2015. All’alba del 2020 la Ecochic Hybrid. Sono state 30 le serie speciali durante questi 35 anni di vita, dalle primissime Y10 Fila, Martini e Missoni alla Ypsilon Momo Design, dalla Elefantino alla Elle, passando per la Dodo, la Versus fino alle più recenti Ypsilon 30th Anniversary, Unyca, Mya, Black&Noir e Monogram. Un rinnovamento continuo senza mai tradire il proprio DNA: oltre il 20% delle Ypsilon vendute dal 2011 a oggi è rappresentato da edizioni speciali.

Buon compleanno Ypsilon!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    subaru baracca

    Torna la Subaru Baracca con Aldo, Giovanni e Giacomo…pensando al Natale [VIDEO]

    Touareg parcheggio smartphone

    Parcheggiare l’auto con lo smartphone? Ecco come si fa [VIDEO]