in

Alfa Romeo Giulia 2020: prezzo, allestimenti, motori

Alfa Romeo Giulia 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Alfa Romeo Giulia 2020: a novembre ha debuttato il nuovo model year della berlina del Biscione. Scopriamo com’è cambiato il listino prezzi e come si compone la gamma, con un occhio di riguardo alla dotazione di serie.

Alfa Romeo, dopo aver fatto provare in Puglia le novità presenti sui MY2020 di Stelvio e Giulia, ha rilasciato i nuovi listini ufficiali delle vetture che compongono, per 2/3, la sua gamma attuale. Sappiamo, quindi, quanto costa la versione aggiornata di Stelvio, scopriamo quanto costa Alfa Romeo Giulia 2020.

Alfa Romeo Giulia si propone in 7 allestimenti (Giulia, Super, Business, Sprint, Executive, Ti e Veloce), mentre è di questi giorni la notizia del lancio di un allestimento inedito, il “Veloce Launch Edition, con prezzi a partire da 57.700 euro.

La gamma di Alfa Romeo Giulia 2020 si struttura in questo modo:

alfa romeo giulia 2020

Come si può notare, il prezzo d’attacco di Alfa Romeo Giulia 2020 parte da 40.000 euro per la Giulia, in allestimento base, con motore 2.2 turbo Diesel da 136 CV con cambio automatico AT8, entry level della gamma a gasolio che conta quattro livelli di potenze.

Due sono invece le versioni a benzina in gamma, sempre sovralimentate. Si parte dall’allestimento Business con il 2.0 turbo declinato in due livelli di potenza, da 200 e 280 CV, quest’ultimo con la trazione integrale Q4 di serie e solo per l’allestimento Veloce (a partire da 58.900 euro).

Due, in sostanza, le versioni 4×4 di Alfa Romeo Giulia 2020: la già citata 2.0 turbo benzina da 280 CV e la 2.2 turbo Diesel da 210 CV. Il listino di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, rimasto intoccato anche dopo l’introduzione del restyling, parte sempre da 86.100 euro.

Alfa Romeo Giulia 2020: la dotazione di serie

Fin dall’allestimento base, Alfa Romeo Giulia 2020 propone cerchi in lega da 16″, fari posteriori LED, terminale di scarico cromato, luci diurne alogene, sedili in tessuto nero, volante in pelle con comandi multifunzione, quadro strumenti con display TFT a colori da 7″. Come per Stelvio, la novità è rappresentata dal nuovo Alfa Connect 8,8″ Multitouch.

Sempre di serie, inoltre, gli Alfa Connected Services, il sensore pioggia e crepuscolare, clima automatico bizona, Start & Stop, Alfa DNA Drive Mode System. L’integrazione con Apple CarPlay e Android Auto, però, viene proposta a partire dall’allestimento Super (cerchi da 17″, fari anteriori bi-Xenon, sensori di parcheggio posteriori).

A livello di sistemi di assistenza alla guida, vengono proposti dalla base l’Autonomous Emergency Brake con riconoscimento pedoni, il Forward Collision Warning, il Lane Departure Warning e l’Integrated Brake System. L’Adaptive Cruise Control è di serie dall’allestimento Business, così come entrano in gamma l’Active Blind Spot, il Driver Attention Assist, il Traffic Sign Recognition e il Lane Keep Assist (da Giulia Executive).

Alfa Romeo Giulia 2020

Se volete configurare la vostra Giulia dei desideri, questo è il link ufficiale

Dì la tua

Auto ibride ed elettriche

Auto ibride ed elettriche 2019: ecco come sono andate le vendite

BMW M3 2020

BMW M3 2020: il debutto sempre più vicino?